Sei Nazioni 2018: l’Irlanda mette le mani sul torneo

stockdale irlanda-scozia sei nazioni 2018L’Irlanda batte 28 a 8 la Scozia ed è ad un passo dal vincere il Sei Nazioni 2018

L’Irlanda fa un passo decisivo verso la conquista del Sei Nazioni 2018 battendo meritatamente e col bonus la Scozia a Dublino. Quattro mete fatte, due per tempo, obbligano l’Inghilterra a battere col bonus la Francia a Parigi; la Scozia dal canto suo deve recriminare su alcune mete letteralmente divorate e sull’intercetto di Horne che ha dato tanta fiducia agli irlandesi.
L’Irlanda parte con l’acceleratore schiacciato ma la Scozia regge bene l’urto in difesa ed è la prima squadra a passare in vantaggio col piazzato di Laidlaw al 13esimo.
La Scozia prende coraggio in attacco ma lo scellerato passaggio di Horne è intercettato da Stockdale che vola fino in meta, la trasformazione di Sexton è facile ed è 7 a 3 Irlanda.
Al 28esimo Huw Jones fa una gran cosa scavalcando la difesa con un calcetto poi vola in campo aperto ma sbaglia incredibilmente il passaggio verso Hogg e sfuma così una meta fatta.
L’ultima emozione della partita è la seconda meta del pomeriggio di Stockdale che viene liberato dal passaggio perfetto di Ringrose e segna in bandierina; Sexton mette una gran trasformazione e manda i suoi al riposo avanti 14 a 3.

Al 46esimo touch conquistata bene dagli Irlandesi, maul avanzante, parte Murray e segna; Sexton trasforma il 21 a 3.
Al 51esimo altra occasione da meta buttata via dalla Scozia ancora per un errore di passaggio ma due minuti più tardi arriva la meta degli ospiti con Kinghorn dopo un bel movimento da mischia ordinata.
La Scozia ci prova in attacco ma i trequarti continuano a sbagliare e a vanificare tutto.
Al 65esimo Barnes regala un calcio agli Irlandesi che decidono da piazzare ma Sefton sbaglia.
Il punto esclamativo sul match lo mette Cronin al minuto 68: il tallonatole guida la maul avanzante e schiaccia in meta.

Man of the Match: Rob Kearney

Riepilogo Irlanda-Scozia, Sei Nazioni 2018

Marcature per IrlandaMete: Stockdale 2, Murray, Cronin Trasformazioni: Sexton 4 Piazzati:
Marcature per ScoziaMete: Kinghorn TrasformazioniPiazzati: Laidlaw

Irlanda: 15 Rob Kearney, 14 Keith Earls, 13 Garry Ringrose, 12 Bundee Aki, 11 Jacob Stockdale, 10 Johnny Sexton, 9 Conor Murray, 8 CJ Stander, 7 Dan Leavy, 6 Peter O’Mahony, 5 Devin Toner, 4 James Ryan, 3 Tadhg Furlong, 2 Rory Best (c), 1 Cian Healy
A disposizione: 16 Sean Cronin, 17 Jack McGrath, 18 Andrew Porter, 19 Iain Henderson, 20 Jordi Murphy, 21 Kieran Marmion, 22 Joey Carbery, 23 Jordan Larmour

Scozia: 15 Stuart Hogg, 14 Blair Kinghorn, 13 Huw Jones, 12 Pete Horne, 11 Sean Maitland, 10 Finn Russell, 9 Greig Laidlaw, 8 Ryan Wilson, 7 Hamish Watson, 6 John Barclay (c), 5 Jonny Gray, 4 Grant Gilchrist, 3 Simon Berghan, 2 Stuart McInally, 1 Gordon Reid
A disposizione: 16 Fraser Brown, 17 Jamie Bhatti, 18 Willem Nel, 19 Tim Swinson, 20 David Denton, 21 Ali Price, 22 Nick Grigg, 23 Lee Jones

Highlights Irlanda-Scozia, Sei Nazioni 2018

One thought on “Sei Nazioni 2018: l’Irlanda mette le mani sul torneo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *