La via ferrata Olivieri a Punta Anna

La via ferrata Olivieri a Punta Anna nel gruppo delle Tofane merita veramente tanta considerazione

La  via ferrata Olivieri, da non confondere col sentiero attrezzato omonimo, è un bellissimo percorso che porta in cima a Punta Anna, nel gruppo delle Tofane.
La nostra avventura è partita dal rifugio Dibona, che si raggiunge facilmente in macchina abbandonando la strada che da Cortina va al Passo Falzarego; da qui, in mezzoretta, si raggiunge il rifugio Pomedes 2303m. Dal rifugio, raggiungibile anche con gli impianti, si raggiunge l’attacco della ferrata in circa 20 minuti di cammino in salita.
La ferrata mostra tutto il suo carattere – e la sua bellezza – fin dal primo strappo verticale iniziale che poi si abbandona per risalire le rocce fino alla cresta sud; si entra nel vivo e ci si godono tratti esposti, camini, muretti e, soprattutto un bellissimo panorama su Marmolada, gran Vernel, Averau, Nuvola, Lascio de Formin, Croda da Lago, Pelmo, Antelao…
I passaggi della via non sono da sottovalutare, l’impegno atletico è notevole e non guasta avere nozioni di alpinismo, il tutto per evitare di trasformare queste meravigliose 2 ore e 30 di ferrata in un calvario.
Dalla cima di Punta Anna, chi ha tempo e benzina può proseguire in direzione della ferrata Aglio che porta in cima alla Tofana di mezzo, l’alternativa è imboccare il sentiero, dapprima attrezzato e poi ghiaione, che in 1h e 15 circa porta al rifugio Giussani, da dove, in un’oretta scarsa, si è di nuovo al rifugio Dibona.

Dislivello: 700mt in salita dal rifugio Dibona
Tempo di percorrenza: 3h 30m di cui 2h 30m di ferrata
Difficoltà: EEA (set da ferrata), ferrata atletica ed esposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *