Sei Nazioni 2018: la Francia ha la meglio sull’Italia

francia-italia sei nazioni 2018La Francia ha battuto 34 a 17 a Marsiglia l’Italia nella terza giornata del Sei Nazioni 2018

L’Italia è stata battuta 34 a 17 dalla Francia nel match di Marsiglia valevole per la terza giornata del Sei Nazioni 2018; onestamente non è stata una gran partita: la Francia ha sprecato tanto nel primo tempo e in alcuni frangenti è apparsa un po’ timorosa di perdere; noi dal canto nostro abbiamo fatto troppo poco per poter sperare di vincere una partita di Sei Nazioni di questi tempi.

Dopo 6 minuti, complice qualche placcaggio sbagliato e due calci consecutivi dati via la Francia va in meta con Gabrillagues. La reazione dei nostri non si fa attendere e, dopo tre minuti, riusciamo a conquistarci una meta tecnica dopo un ottimo avanzamento da touche.
Dal 16esimo al 19esimo subiamo le iniziative dei Francesi ma ci va di lusso in almeno due occasioni in cui ci salviamo nei pressi della nostra linea di meta. I punti francesi arrivano solo al 28esimo con il piazzato di Machenaud.
Al 34esimo i nostri avversari sono di nuovo vicinissimi alla meta ma pasticciano ancora una volta; l’ennesimo pallone recuperato da Bastareaud rimette in attacco i suoi che escono col piazzato di Machenaud per 11 a 7, risultato con cui si chiude il primo tempo.

La ripresa inizia con un’incredibile meta divorata dai Francesi che trovano punti solo dal piazzato di Machenaud al 45esimo a cui risponde Allan 4 minuti più tardi per il 14 a 10.
Al 57esimo un gran bel buco di Negri viene vanificato dalla nostra pochezza in attacco e allora a segnare ci pensano i nostri avversari al 60esimo: Basteraud va oltre e ricicla per Grosso che serve all’interno la corsa di Bonneval che finisce in meta; Machenaud trasforma il 21 a 10.
In due minuti, tra il 69esimo e il 71esimo, Machenaud trova due volte la via dei pali e il vantaggio francese si amplifica fino al 27 a 10. Al 73esimo noi difendiamo veramente male e allora la marea bianca francese si chiude con la meta di Bastareaud, trasformata da Machenaud.
Nel finale di match c’è una magra consolazione per noi: buco di Hayward, buon sostegno di Gori che riesce a servire in qualche modo Minozzi che plana in meta; il drop di Canna trasforma la meta e fissa il punteggio sul 34 a 17.

Riepilogo Francia-Italia, Sei Nazioni 2018

Marcature per Francia: Mete: Gabrillagues, Bonneval, Bastareaud Trasformazioni: Machenaud, Trinh-Duc Piazzati: Machenaud 5
Marcature per Italia: Mete: Penalty try, Minozzi Trasformazione: Canna Piazzato: Allan
Cartellino giallo: Bigi

Francia: 15 Hugo Bonneval, 14 Benjamin Fall, 13 Mathieu Bastareaud, 12 Geoffrey Doumayrou, 11 Rémy Grosso, 10 Lionel Beauxis, 9 Maxime Machenaud, 8 Marco Tauleigne, 7 Yacouba Camara, 6 Wenceslas Lauret, 5 Sébastien Vahaamahina, 4 Paul Gabrillagues, 3 Rabah Slimani, 2 Guilhem Guirado, 1 Jefferson Poirot
Replacements: 16 Adrien Pelissié, 17 Dany Priso, 18 Cedate Gomes Sa, 19 Romain Taofifenua, 20 Kélian Galletier, 21 Baptiste Couilloud, 22 François Trinh-Duc, 23 Gaël Fickou

Italia: 15 Matteo Minozzi, 14 Tommaso Benvenuti, 13 Tommaso Boni, 12 Tommaso Castello, 11 Mattia Bellini, 10 Tommaso Allan, 9 Marcello Violi, 8 Sergio Parisse (c), 7 Maxime Mbanda, 6 Sebastian Negri, 5 Dean Budd, 4 Alessandro Zanni, 3 Simone Ferrari, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Andrea Lovotti
Replacements: 16 Luca Bigi, 17 Nicola Quaglio, 18 Tiziano Pasquali 19 George Biagi, 20 Federico Ruzza, 21 Edoardo Gori, 22 Carlo Canna, 23 Jayden Hayward

Highlights Francia-Italia, Sei Nazioni 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *