Super Rugby 2017: i Crusaders tornano campioni

crusaders-lions finale super rugby 2017I Crusaders battono i Lions a Johannesburg e vincono il Super Rugby 2017

Crusaders hanno vinto il loro ottavo titolo, in finale di Super Rugby 2017 hanno battuto i Lions col punteggio di 25 a 17. È stata una vittoria meritata, certo sul match pesa il cartellino rosso di Kwagga Smith ma, in ogni caso, ha vinto la squadra che in stagione aveva dimostrato di essere la migliore. Dopo 17 anni una squadra torna a vincere una finale di Super Rugby in trasferta.

Il match lo hanno cominciato meglio i Lions ma, da una palla persa in attacco da Jantjies, è scaturita la corsa fino in meta di Tamanivalu al settimo minuto; Mo’ounga ha trasformato il 7 a 0. Quattro minuti più tardi, al termine di quella che è stata la più bella azione del match, Jack Goodhue, uno dei tanti giovani interessanti della franchigia neozelandese, si è tuffato in bandierina e ha portato i suoi sul 12 a 0.
I Lions sono riusciti a mettere punti grazie al piazzato di Jantjies ma al 38esimo hanno subito l’inevitabile cartellino rosso di Kwagga Smith, reo di una scellerata entrata su Havili in volo. Prima della fine del primo tempo Mo’ounga ha messo il piazzato del 15 a 3, punteggio con cui si è andati al riposo.

Ad inizio ripresa i crusaders hanno di fatto chiuso il match con la meta in mezzo ai pali di Read che, con la relativa trasformazione, li ha portati avanti 22 a 3.
Con i Neozelandesi avanti 25 a 3 grazie al secondo piazzato del pomeriggio di Mo’ounga, si è entrati nell’ultimo quarto di gara, momento in cui c’è stata la reazione dei Lions che sono arrivati a segnare due mete, la prima con Marx e la seconda con Fourie, entrambe trasformate da Jantjies. Il miracolo della semifinale, però, non si è ripetuto e i Crusaders hanno portato a casa la vittoria nel Super Rugby 2017.

Highlights finale Super Rugby 2017

Riepilogo Lions-Crusaders, finale di Super Rugby 2017

Marcature per Lions: Mete: Marx, Fourie Trasformazioni: Jantjies 2 Piazzato: Jantjies
Cartellino rosso: Smith

Marcature per Crusaders: Mete: Tamanivalu, Goodhue, Read Trasformazioni: Mo’unga 2 Piazzati: Mo’unga 2

Lions: 15 Andries Coetzee, 14 Ruan Combrinck, 13 Lionel Mapoe, 12 Harold Vorster, 11 Courtnall Skosan, 10 Elton Jantjies, 9 Ross Cronjé, 8 Ruan Ackermann, 7 Kwagga Smith, 6 Jaco Kriel (c), 5 Franco Mostert, 4 Andries Ferreira, 3 Ruan Dreyer, 2 Malcolm Marx, 1 Jacques van Rooyen
A disposizione: 16 Akker van der Merwe, 17 Corne Fourie, 18 Johannes Jonker, 19 Lourens Erasmus, 20 Cyle Brink, 21 Faf de Klerk, 22 Rohan Janse van Rensburg, 23 Sylvian Mahuza

Crusaders: 15 David Havili, 14 Israel Dagg, 13 Jack Goodhue, 12 Ryan Crotty, 11 Seta Tamanivalu, 10 Richie Mo’unga, 9 Bryn Hall, 8 Kieran Read, 7 Matt Todd, 6 Jordan Taufua, 5 Sam Whitelock (c), 4 Scott Barrett, 3 Owen Franks, 2 Codie Taylor, 1 Joe Moody
A disposizione: 16 Ben Funnell, 17 Wyatt Crockett, 18 Mike Alaalatoa, 19 Luke Romano, 20 Pete Samu, 21 Mitchell Drummond, 22 Mitchell Hunt, 23 George Bridge

Arbitro: Jaco Peyper Assistenti: Glen Jackson, Marius van der Westhuizen TMO: Marius Jonker

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *