Sei Nazioni 2016: l’Irlanda supera la Scozia

Irlanda-Scozia Sei Nazioni 2016

L’Irlanda batte la Scozia 35 a 25 e chiude il suo Sei Nazioni 2016 con due vittorie e un pareggio

L’Irlanda ha dominato il primo tempo e poi nel secondo ha controllato una mai doma Scozia; alla fine a Dublino i padroni di casa chiudono il Sei Nazioni 2016 con una vittoria meritata per 35 a 25.

Al sesto minuto Sexton mette i primi punti del match trasformando un dubbio calcio dato da Gauzere; l’apertura irish avrebbe la possibilità di metterne un secondo cinque minuti dopo ma non è preciso. Sexton ritrova precisione al 13esimo mettendo il piazzato del 6 a 0.
Dopo 15 minuti in cui l’Irlanda ha il 90% di possesso, alla prima azione offensiva, la Scozia trova soddisfazione dal piazzato di Laidlaw che accorcia così sul 6 a 3; non passano che due minuti e Sexton riporta i suoi a +6 sempre dalla piazzola.
Al 20esimo però Hogg si trova davanti Ross lo deborda, accelera di brutto e finisce la sua corsa in meta, Laidlaw mette la trasformazione del sorpasso. Cinque minuti più tardi, dopo l’ennesimo fallo, Barclay si becca un giusto cartellino giallo, gli Irlandesi ne approfittano e segnano due mete in 3 minuti, la prima con Stander e la seconda con Earls; Sexton trasforma solo la seconda ma il punteggio è lievitato sul 21 a 10.
La Scozia però difende bene, si conquista un prezioso calcio di punizione che Laidlaw sfrutta per riportare i suoi a -8 al 40esimo.
La ripresa si apre con la solida Irlanda abrasiva che corrode la difesa avversaria e alla fine Murray segna la meta e Sexton la trasforma. La Scozia però non molla, non si arrende e, dopo una bella azione, arriva in meta con Gray; Laidlaw trasforma il 28 a 20.
Al 68esimo arriva l’episodio che segna la partita per la Scozia: Dunbar rovescia di brutto Sexton in un raggruppamento e si becca il cartellino giallo; un minuto più tardi Toner si tuffa in mezzo ai pali dopo la solita, avanzante rolling maul; Sexcton trasforma il 35 a 20.
Gli Scozzesi però sono orgogliosi e finiscono in crescendo un match che vede prima il cartellino giallo a Sexton e poi la meta di Dunbar che dà una piccola soddisfazione ai suoi, sconfitti 35 a 25.

Jamie Heaslip è Man of the Match

Marcature per IrlandaMete: Stander, Earls, Murray Trasformazioni: Sexton 2 Piazzati: Sexton 3
Marcature per ScoziaMete: Hogg, Gray Trasformazioni: Laidlaw 2 Piazzati: Laidlaw 2

Irlanda: 15 Simon Zebo, 14 Andrew Trimble, 13 Jared Payne, 12 Robbie Henshaw, 11 Keith Earls, 10 Jonathan Sexton, 9 Conor Murray, 8 Jamie Heaslip, 7 Tommy O’Donnell, 6 CJ Stander, 5 Devin Toner, 4 Donnacha Ryan, 3 Mike Ross, 2 Rory Best (c), 1 Jack McGrath
A disposizione: 16 Richardt Strauss, 17 Cian Healy, 18 Nathan White, 19 Ultan Dillane, 20 Rhys Ruddock, 21 Eoin Reddan, 22 Ian Madigan, 23 Fergus McFadden

Scozia: 15 Stuart Hogg, 14 Tommy Seymour, 13 Duncan Taylor, 12 Alex Dunbar, 11 Tim Visser, 10 Duncan Weir, 9 Greig Laidlaw (c), 8 Ryan Wilson, 7 John Hardie, 6 John Barclay, 5 Tim Swinson, 4 Richie Gray, 3 Willem Nel, 2 Ross Ford, 1 Alasdair Dickinson
A disposizione: 16 Stuart McInally, 17 Rory Sutherland, 18 Moray Low, 19 Rob Harley, 20 Josh Strauss, 21 Henry Pyrgos, 22 Pete Horne, 23 Sean Lamont

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *