I Crusaders sono campioni del Super Rugby 2018

I Crusaders battono i Lions 37 a 18 e trionfano nella finale del Super Rugby 2018

Non poteva che chiudersi con un trionfo la cavalcata dei Crusaders nel Super Rugby 2018; alla squadra di Scott Robertson riesce un clamoroso back to back e anche quest’anno i Lions si devono arrendere alla franchigia neozelandese. In finale è finita 37 a 18, al termine di una gara che è stata equilibrata solo nei primi 20 minuti.

I Lions sono partiti forte ma i loro attacchi si sono infranti sulla competente difesa dei padroni di casa e i punti sono venuti solo da un piazzato di Jantjies, pareggiato nel giro di pochi minuti da un calcio di Mo’unga.
La prima scossa al match l’hanno data i Crusaders che, dopo un bel multiate avanzante, sono andati in meta in bandierina con Tamanivalu ben assistito da un passaggio lungo di un Mo’unga che ha giocato una stagione incredibile, candidandosi così per una maglia per gli All Blacks.
Mo’unga ha amplificato il vantaggio col calcio del 13 a 3 e poi, al 33esimo, è protagonista di un gran buco che ha messo le fondamenta per la meta di Havili. Jantjies ha accorciato nel finale ma i Crusaders hanno chiuso i primi 40 minuti avanti già 20 a 6.

Nella ripresa, dopo un piazzato di Mo’unga, da uno dei rari errori di Todd, è nata la meta di sfondamento di Brink, che ha riportato i suoi sotto grazie anche alla trasformazione di Jantjies.
A 20 dalla fine, da una superba azione in verticale, è nata la meta di Drummond in mezzo ai pali. I LIons ci hanno provato anche, sfruttando l’uomo in più in virtù del giallo a Crotty, e sono arrivati in meta con MArx ma le cose le ha sistemate definitivamente la segnatura di Barrett che ha mandato i titoli di coda ad una finale meritatamente vinta dai Crusaders.

Riepilogo finale Super Rugby 2018

Marcature per Crusaders: Mete: Tamanivalu, Havili, Drummond, Barrett Trasformazioni: Mo’unga 4 Piazzati: Mo’unga 3
Cartellino giallo: Crotty

Marcature per Lions: Mete: Brink, Marx Trasformazione: Jantjies Piazzati: Jantjies 2

Crusaders: 15 David Havili, 14 Seta Tamanivalu, 13 Jack Goodhue, 12 Ryan Crotty, 11 George Bridge, 10 Richie Mo’unga, 9 Bryn Hall, 8 Kieran Read, 7 Matt Todd, 6 Heiden Bedwell-Curtis, 5 Sam Whitelock (c), 4 Scott Barrett, 3 Owen Franks, 2 Codie Taylor, 1 Joe Moody
A disposizione: 16 Sam Anderson-Heather, 17 Tim Perry, 18 Michael Alaalatoa, 19 Luke Romano, 20 Pete Samu, 21 Mitchell Drummond, 22 Mitchell Hunt, 23 Braydon Ennor

Lions: 15 Andries Coetzee, 14 Ruan Combrinck, 13 Lionel Mapoe, 12 Harold Vorster, 11 Courtnall Skosan, 10 Elton Jantjies, 9 Ross Cronje, 8 Warren Whiteley (c), 7 Cyle Brink, 6 Kwagga Smith, 5 Franco Mostert, 4 Marvin Orie, 3 Ruan Dreyer, 2 Malcolm Marx, 1 Jacques van Rooyen
A disposizione: 16 Corne Fourie, 17 Dylan Smith, 18 Johannes Jonker, 19 Lourens Erasmus, 20 Marnus Schoeman, 21 Dillon Smit, 22 Aphiwe Dyantyi, 23 Howard Mnisi

Highlights Crusaders-Lions, finale Super Rugby 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *