Sei Nazioni 2018: la Scozia non muore mai

jones scozia-francia sei nazioni 2018La Scozia batte la Francia 32 a 26 nella seconda giornata del Sei Nazioni 2018

Ormai è arcinoto: la Scozia in casa non si batte da sola. Alla Francia non è bastato un ottimo primo tempo, alla lunga è venuta fuori la squadra di casa che ha resistito alle cariche della cavalleria pesante transalpina, rispondendo colpo su colpo e venendo fuori alla grande nel finale complice anche l’indisciplina francese.

Al terzo minuto la Francia muove una palla verso Thomas che accelera, imbarazzante il liscio di Russell e l’ala vola fino in meta; Machenaud trasforma il 7 a 0; la Francia gioca bene anche in difesa e al decimo si guadagna un piazzato che Machenaud sfrutta per il 10 a 0.
La Scozia sembra alle corde ma tre minuti più tardi prima imbastisce un gran attacco coi trequarti e poi trova la metano Maitland dopo un ottimo multifase; Laidlaw trova una gran trasformazione dall’angolo e porta i suoi a -3.
Al 28esimo una gran azione francese sfrutta il soprannumero al largo, Thomas indovina un bel chip su cui Laidlaw liscia malamente e per l’ala transalpina è doppietta; Machenaud trasforma il 17 a 7.
Al 32esimo una grande azione sulla verticale della Scozia è finalizzata dal gran taglio di Huw Jones che schiaccia in meta; LAidlaw trasforma il 17 a 14.
Nel finale di tempo tre calci consecutivi dati via dalla Scozia regalano a Machenaud il piazzato del 20 a 14, risultato con si chiudono i primi 40 minuti.

La Scozia fa una gran fatica ad avanzare in attacco ma ha il merito di conservare il pallone e al 44esimo si guadagna il calcio di punizione che Laidlaw sfrutta per accorciare sul 17 a 20.
Russell non è impartita neanche questa settimana, la sua sufficienza in cose banali come conquistare una touch da calcio di punizione è irritante; questo atteggiamento mette in difficoltà i compagni che son costretti a dar via un calcio al 47esimo, Serin li punisce puntualmente e riporta i suoi a +6.
In dieci minuti, dal 48esimo al 58esimo, le due squadre si scambiano calci piazzati e, prima Laidlaw e poi Serin, fanno arrivare le due squadre all’ultimo quarto di gara col gap invariato.
Negli ultimi 20 minuti la stanchezza e l’indisciplina francese si fa sentire e arrivano quattro calci di punizione di Laidlaw che ribaltano il risultato e regalano il successo alla Scozia per 32 a 26.

Man of the Match: Greig Laidlaw

Riepilogo Scozia-Francia, Sei Nazioni 2018

Marcature per ScoziaMete: Maitland, Jones Trasformazioni: Laidlaw 2 Piazzati: Laidlaw 6
Marcature per FranciaMete: Thomas 2 Trasformazioni: Machenaud 2 Piazzati: Machenaud 2, Serin 2

Scozia: 15 Stuart Hogg, 14 Tommy Seymour, 13 Huw Jones, 12 Pete Horne, 11 Sean Maitland, 10 Finn Russell, 9 Greig Laidlaw, 8 Ryan Wilson, 7 Hamish Watson, 6 John Barclay (c), 5 Jonny Gray, 4 Grant Gilchrist, 3 Simon Berghan, 2 Stuart McInally, 1 Gordon Reid
A disposizione: 16 Scott Lawson, 17 Jamie Bhatti, 18 Jon Welsh, 19 Ben Toolis, 20 David Denton, 21 Ali Price, 22 Chris Harris, 23 Blair Kinghorn

Francia: 15 Geoffrey Palis, 14 Teddy Thomas, 13 Rémi Lamerat, 12 Geoffrey Doumayrou, 11 Virimi Vakatawa, 10 Lionel Beauxis, 9 Maxine Machenaud, 8 Marco Tauleigne, 7 Yacouba Camara, 6 Wenceslas Lauret, 5 Sébastien Vahaamahina, 4 Arthur Iturria, 3 Rabah Slimani, 2 Guilhem Guirado (c), 1 Jefferson Poirot
A disposizione: 16 Adrien Pelissié, 17 Eddy Ben Arous, 18 Cedate Gomes Sa, 19 Paul Gabrillagues, 20 Louis Picamoles, 21 Baptiste Serin, 22 Anthony Belleau, 23 Benjamin Fall

Highlights Scozia-Francia, Sei Nazioni 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.