Bene gli Springboks nel primo turno di Rugby Championship 2017

rugby championship 2017 springboks-pumasGli Springboks cominciano bene il Rugby Championship 2017 battendo i Pumas a Port Elizabeth

Non è stato un match spettacolare come quello tra Australia e All Blacks, ma gli Springboks hanno giocato a tratti ad un buon livello e hanno meritato di battere i Pumas nel primo turno di Rugby Championship 2017 giocato a Port Elizabeth al Nelson Mandela Bay stadium.

Nei primi venti minuti si vede soprattutto il Sud Africa in attacco e Jantjies trova la via dei pali in due occasioni, portando, così, avanti i suoi 6 a 0.
Al 31esimo un bel contrattacco Pumas culmina con la meta di Landajo che accorcia sul 6 a 5; prima della fine del primo tempo la difesa argentina è troppo morbida sulla corsa di Skosan che si rialza facilmente e corre fino ad in mezzo ai pali, Jantjies trasforma facilmente e manda i suoi al riposo avanti 13 a 5.

Ad inizio ripresa Sanchez accorcia col piazzato del 13 a 8 ma, poco dopo, gli risponde Jantjies sempre dalla piazzola. Al 52esimo un bell’allargamento dei trequarti sudafricani culmina con la meta di Rhule che viene poi trasformata da Jantjies per il 23 a 8.
I Pumas provano a riaprirla a ridosso dell’ultimo quarto con la meta di Boffelli, trasformata da Hernandez, ma gli Springboks la chiudono tra il 65esimo e il 71esimo con le mete di Kolisi e Du Toit, entrambe trasformate da Jantjies.

Highlights Springboks-Pumas, Rugby Championship 2017

Riepilogo Sud Africa-Argentina

Marcature per Sud Africa: Mete: Skosan, Rhule, Kolisi, Du Toit Trasformazioni: Jantjies 4 Piazzati: Jantjies 3
Marcature per Argentina: Mete:  Boffelli, Landajo Trasformazione: Sanchez, Hernandez Piazzato: Sanchez

Sud Africa: 15 Andries Coetzee, 14 Raymond Rhule, 13 Jesse Kriel, 12 Jan Serfontein, 11 Courtnall Skosan, 10 Elton Jantjies, 9 Ross Cronje, 8 Uzair Cassiem, 7 Jaco Kriel, 6 Siya Kolisi, 5 Franco Mostert, 4 Eben Etzebeth (c), 3 Coenie Oosthuizen, 2 Malcolm Marx, 1 Tendai Mtawarira
A disposizione: 16 Bongi Mbonambi, 17 Steven Kitshoff, 18 Trevor Nyakane, 19 Pieter-Steph du Toit, 20 Jean-Luc du Preez, 21 Francois Hougaard, 22 Curwin Bosch, 23 Damian de Allende

Argentina: 15 Joaquin Tuculet, 14 Ramiro Moyano, 13 Matias Orlando, 12 Jeronimo de la Fuente, 11 Emiliano Boffelli, 10 Nicolas Sanchez, 9 Martin Landajo, 8 Leonardo Senatore, 7 Tomas Lezana, 6 Pablo Matera, 5 Tomas Lavanini, 4 Guido Petti, 3 Enrique Pieretto, 2 Agustin Creevy (c), 1 Nahuel Tetaz Chaparro
A disposizione: 16 Julian Montoya, 17 Lucas Noguera, 18 Ramiro Herrera, 19 Marcos Kremer, 20 Javier Ortega Desio, 21 Tomas Cubelli, 22 Juan Martin Hernandez, 23 Matias Moroni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.