World Rugby Under 20 Championship: l’Italia chiude all’ottavo posto

trussardi italia under 20

L’Italia chiude all’ottavo posto nel World Rugby Under 20 Championship, il Galles ci ha battuti 25 a 24

È un punteggio che sa ancora una volta di beffa questo 25 a 24 con cui il Galles ha battuto l’Italia nella finale 7°-8° posto nel World Rugby Under 20 Championship. Di positivo c’è che abbiamo fatto vedere, ancora una volta delle buone cose, sia in attacco che in difesa, di negativo ci sono qualche amnesia di troppo che ci è costata la rimonta gallese dal 24 a 15 per noi.

Buona azione dell’Italia da mischia ordinata che ci fa penetrare nei 22 gallesi e alla fine ne usciamo con un calcio di punizione che Rizzi sfrutta per il 3 a 0 all’ottavo. Seguono poi sette minuti di sofferenza in difesa da cui usciamo, senza concedere punti, con un’ottima corsa di Rollero; nel proseguo dell’azione ci conquistiamo un calcio di punizione piazzabile che Rizzi mette da oltre metà campo; 6 a 0 al 18esimo.
Purtroppo pasticciamo sul restart, l’azione continua, Zanon si becca un cartellino giallo e subiamo 3 punti dal conseguente calcio di punizione.
Al 30esimo cominciamo a difendere bene poi ci distraiamo sulle finte dell’apertura gallese che ci buca e serve un compagno che vola in mezzo ai pali; la trasformazione è facile e ci ritroviamo sotto 10 a 6.
Al 33esimo una buona incursione di Licata costringe al fallo i Gallesi, Rizzi è preciso e ci porta a -1.
Al 39esimo prendiamo una meta incredibile: Zanon prende un gran buco e ci mette in una buonissima posizione di campo ma nel proseguo dell’azione prima Rollero non gioca un incredibile 2 contro 1 e poi Fischetti va a terra e si fa rubare un pallone sanguinoso perché i nostri avversari contrattaccano dalla loro linea di meta e arrivano fino in meta.
Nell’ultima azione il Galles letteralmente ci regala un calcio di punizione ma il tentativo di Rizzi si stampa sul palo e si rimane così 15 a 9.
Il secondo tempo inizia col possesso gallese ma noi difendiamo ancora una volta bene, sporchiamo un chip, D’Onofrio lo recupera e vola fino in meta, Rizzi trasforma e ci riporta avanti 16 a 15.
L’Italia gioca bene anche in attacco, crea opportunità con delle belle combinazioni e si guadagna un piazzato al 52esimo che Rizzi sfrutta per portarci avanti 19 a 15.
A ridosso del 60esimo il Galles si ripresenta minaccioso vicino alla nostra area di meta ma noi ci difendiamo alla grande ricacciandoli indietro.
Al 62esimo andiamo in meta con Schiabel al termine di un ottimo multifase in attacco con protagonista Cannone; Rizzi manca la conversione ma siamo comunque avanti 24 a 15.
Bene ancora Rizzi al 65esimo, la nostra apertura gioca benissimo tatticamente e ci fa guadagnare una rimessa laterale in attacco che giochiamo velocemente e a momenti segnamo ancora proprio con Rizzi.
Al 68esimo loro ci bucano in prima fase da touch e finiscono la loro azione in meta e si rimettono in partita anche grazie alla trasformazione a bersaglio.
Al 73esimo i Gallesi ci graziano perché dopo aver bucato la difesa morbida di Rizzi mancano un facile passaggio all’esterno che li avrebbe mandati in meta.
Al 75esimo, purtroppo, un gran placcaggio di Bianchi viene giudicato sul collo/testa dell’avversario e gli costa il cartellino rosso; dal conseguente calcio di punizione arrivano i punti del sorpasso gallese.
Alla fine ci proviamo anche ma i nostri avversari difendono bene e ci battono 25 a 24

Formazione Italia Under 20

15 Massimo CIOFFI (S.S. Lazio Rugby 1927)
14 Andrea DE MASI (Benetton Treviso)
13 Marco ZANON (Mogliano Rugby)
12 Dario SCHIABEL (Lafert San Donà)
11 Giovanni D’ONOFRIO (Rugby Benevento)
10 Antonio RIZZI (Mogliano Rubgy)
9 Charly Vincenzo Ernst TRUSSARDI (ASM Clermont Auvergne)
8 Giovanni LICATA (Miraglia Rugby)
7 Michele LAMARO (S.S. Lazio Rugby 1927)
6 Jacopo BIANCHI (Vasari Arezzo)
5 Lorenzo MASSELLI (Sitav Rugby Lyons)
4 Niccolò CANNONE (Florentia Rugby)
3 Marco RICCIONI (Patarò Calvisano) – capitano
2 Alberto ROLLERO (Sitav Rugby Lyons)
1 Danilo FISCHETTI (Unione Rugby Capitolina)

a disposizione:
16 Massimo CECILIANI (Delebio Rugby)
17 Daniele RIMPELLI (Patarò Calvisano)
18 Dante GAVRILITA (Patarò Calvisano)
19 Edoardo IACHIZZI (USAP Perpignan)
20 Lodovico MANNI (Mogliano Rugby)
21 Emilio FUSCO (Stade Aurillacois)
22 Filippo DI MARCO (L’Aquila Rugby Club)
23 Andrea BRONZINI (Rugby Viadana 1970)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *