Sei Nazioni 2017: una grande Scozia abbatte il Galles

scozia galles sei nazioni 2017Una immensa Scozia batte il Galles a Murrayfield nel terzo turno del Sei Nazioni 2017

Dopo 10 anni la Scozia torna a battere il Galles e lo fa meritatamente, reggendo l’urto nel primo tempo e segnando 20 punti nella ripresa. Gli Scozzesi si rimettono così in corsa per la vittoria del Sei Nazioni 2017. Il Galles deve riflettere molto su una prestazione deludente soprattutto nel secondo tempo che li ha portati a non segnare alcun punto.

Inizio battagliero sia per la Scozia che per il Galles e dopo 13 minuti il punteggio recita 3 a 3 in virtù dei piazzati di Russell e Halfpenny.
Al 24esimo la Scozia, sempre in difficoltà in chiusa, prende calcio libero, Webb lo gioca veloce, sventagliata al largo e meta di Liam Williams; Halfpenny mette una gran trasformazione dall’angolo e porta i suoi avanti 10 a 3.
Al 29esimo Russell accorcia sul 6 a 10 ma, quattro minuti più tardi, un gran grillo talpa di Warburton regala un calcio ai suoi e Halfpenny lo mette per ristabilire il +7.
Il Galles difende alla grande e anche se spreca un’occasione dalla piazzola con Halfpenny, fa fare molta fatica alla Scozia in attacco ma, ad un minuto dalla fine, da una touch giocata velocemente, Hogg inaugura una gran bell’azione dei suoi che culmina a pochi metri dalla meta; nell’azione seguente la Scozia esce con un calcio piazzabile che Russell sfrutta per mandare i suoi al riposo sotto 9 a 13.

La ripresa la comincia meglio la Scozia che, dopo tre minuti, alla prima carica in avanzamento, muove bene la palla e manda in meta Seymour; Russell è bravo e fortunato nella trasformazione dall’angolo che entra dopo aver incocciato sul palo.
Al 49esimo il Galles sembra svegliarsi: gran buco di Jonathan Davies, riciclo per Webb che però perde la palla; sette minuti più tardi la Scozia mette ancora punti sul tabellone grazie al preciso piede di un Russell che sarà anche man of the match.
Al 58esimo è ancora il Galles vicinissimo alla meta con Webb ma Visser fa un gran placcaggio e salva tutto. Al 67esimo, dopo infinite cariche degli avanti, i padroni di casa muovono alla grande l’ovale e Visser vola in meta; Russell trasforma il 26 a 13.
L’ultima emozione la regala Russell che mette un non facile calcio di punizione e suggella il definitivo 29 a 13.

Man of the match: Finn Russell

Riepilogo del match Scozia-Galles

Marcature per la Scozia: Mete: Visser, Seymour Trasformazioni: Russell 2 Piazzati: Russell 5
Marcature per il GallesMeta: Liam Williams Trasformazione: Halfpenny Piazzati: Halfpenny 2

Scozia: 15 Stuart Hogg, 14 Tommy Seymour, 13 Huw Jones, 12 Alex Dunbar, 11 Tim Visser, 10 Finn Russell, 9 Ali Price, 8 Ryan Wilson, 7 John Hardie, 6 John Barclay (c), 5 Jonny Gray, 4 Richie Gray, 3 Zander Fagerson, 2 Fraser Brown, 1 Gordon Reid
A disposizione: 16 Ross Ford, 17 Allan Dell, 18 Simon Berghan, 19 Tim Swinson, 20 Hamish Watson, 21 Henry Pyrgos, 22 Duncan Weir, 23 Mark Bennett

Galles: 15 Leigh Halfpenny, 14 George North, 13 Jonathan Davies, 12 Scott Williams, 11 Liam Williams, 10 Dan Biggar, 9 Rhys Webb, 8 Ross Moriarty, 7 Justin Tipuric, 6 Sam Warburton, 5 Alun Wyn Jones (c), 4 Jake Ball, 3 Tomas Francis, 2 Ken Owens, 1 Rob Evans
A disposizione: 16 Scott Baldwin, 17 Nicky Smith, 18 Samson Lee, 19 Luke Charteris, 20 Taulupe Faletau, 21 Gareth Davies, 22 Sam Davies, 23 Jamie Roberts

Arbitro: Johnny Lacey (Irlanda)
Assistenti: JP Doyle (Inghilterra), Matthew Carley (Inghilterra)
TMO: Rowan Kitt (Inghilterra)

One thought on “Sei Nazioni 2017: una grande Scozia abbatte il Galles”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.