Rugby Championship 2016: l’Australia torna al successo

Australia nel Rugby Championship 2016Dopo sei sconfitte, l’Australia ritorna alla vittoria battendo gli Springboks nel Rugby Championship 2016

A Brisbane l’Australia torna al successo dopo una striscia di  sei sconfitte consecutive; onestamente, in questo match di Rugby Championship 2016, si può dire abbia vinto la meno peggio, con i Wallabies che, quantomeno, hanno cercato di imbastire un’idea di gioco, Springboks invece lontanissimi dall’essere una squadra competitiva.

L’inizio del match è di marca ospite e da una bella azione prolungata nasce la meta di Whiteley che Jantjies trasforma per dare il 7 a 0 ai suoi. Dopo questo primo episodio l’Australia prende ad attaccare e a conquistare i primi punti ci pensa Foley dalla piazzola.
Al 18esimo è ancora l’Australia in attacco e da una limpida occasione da meta arriva l’intercetto provvidenziale di Strauss che innesca l’azione dei suoi che si conclude con la meta di Goosen trasformata da Jantjies per il 14 a 3.
Gli Aussie hanno il pallino del gioco e dominano il territorio e alla fine riescono a trovare anche la via della meritata meta con Coleman; la gran trasformazione di Foley dall’angolo porta i suoi sul 10 a 14; prima del finire del primo tempo Foley accorcia ulteriormente dalla piazzola mentre Jantjies sbaglia il suo tentativo e si va così al riposo con gli Springboks in vantaggio 14 a 13.
Ad inizio ripresa è arrivato il cartellino giallo a Etzebeth per fallo professionale, Foley sfrutta il conseguente calcio per portare per la prima volta i suoi avanti 16 a 14.
Al 47esimo l’Australia va vicino alla meta con Kerevi ma Goosen si impegna in una ottima difesa per salvare la segnatura.
Per un quarto d’ora lo spettacolo langue ma poi sono arrivate le 16 fasi imbastite dai padroni di casa che si son concluse con la meta di Foley e la conseguente trasformazione.
Gli Springboks hanno provato a scuotersi ma gli unici punti che son riusciti a trovare sono quelli del piazzato di Morne Steyn al 65esimo che ha di fatto solo lenito la delusione per la seconda sconfitta consecutiva nel Rugby championship 2016.

Marcature per Australia: Mete: Coleman, Foley Trasformazioni: Foley 2 Piazzati: Foley 3

Marcature per Sud Africa: Mete: Whiteley, Goosen Trasformazioni: Jantjies 2 Piazzato: Steyn
Cartellino giallo: Etzebeth

Australia: 15 Israel Folau, 14 Dane Haylett-Petty, 13 Samu Kerevi, 12 Bernard Foley, 11 Reece Hodge, 10 Quade Cooper, 9 Will Genia, 8 David Pocock, 7 Michael Hooper, 6 Dean Mumm, 5 Adam Coleman, 4 Kane Douglas, 3 Sekope Kepu, 2 Stephen Moore (c), 1 Scott Sio
A disposizione: 16 Tatafu Polota-Nau, 17 James Slipper, 18 Allan Alaalatoa, 19 Rory Arnold, 20 Sean McMahon, 21 Nick Phipps, 22 Tevita Kuridrani, 23 Drew Mitchell

South Africa: 15 Johan Goosen, 14 Bryan Habana, 13 Jesse Kriel, 12 Juan de Jongh, 11 Francois Hougaard, 10 Elton Jantjies, 9 Faf de Klerk, 8 Warren Whiteley, 7 Oupa Mohoje, 6 Francois Louw, 5 Lood de Jager, 4 Eben Etzebeth, 3 Lourens Adriaanse, 2 Adriaan Strauss, 1 Tendai Mtawarira
A disposizione: 16 Bongi Mbonambi 17 Trevor Nyakane, 18 Steven Kitshoff, 19 Franco Mostert, 20 Pieter-Steph du Toit, 21 Jaco Kriel, 22 Morne Steyn, 23 Lionel Mapoe

Questi sono gli highlights di Australia-Springboks

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.