Rugby Championship 2016: l’Argentina batte il Sud Africa

Vittoria Pumas nel Rugby Championship 2016I Pumas questa volta ce la fanno a battere gli Springboks nel Rugby Championship 2016

Dopo essere andati solo vicino alla vittoria, la scorsa settimana a Nelspruit, stavolta i Pumas riescono nell’impresa di battere gli Springboks, in un match valevole per il Rugby Championship 2016. L’Argentina, come nel precedente incontro, ha subìto il ritorno sudafricano negli ultimi minuti del match ma stavolta, grazie ad un piazzato di Iglesias, è riuscita a portarsi a casa meritatamente un match al cospetto di un Sud Africa che ha sempre più i connotati di una corazzata senza timone né guida.

L’inizio del match è equilibrato, Jantjies avrebbe la possibilità di portare avanti i suoi ma sbaglia un piazzato al terzo minuto. L’equilibrio potrebbe essere rotto al 17esimo dopo che una buona combinazione dei trequarti Pumas liberava Montero a pochi centimetri dalla meta ma all’ala scappa il pallone al momento di schiacciare.
Al 22esimo arriva il cartellino giallo a Herrera che placca con il classico “sgabello” Louw e Jantjies sfrutta il conseguente calcio per dare il primo vantaggio ai suoi. In inferiorità numerica l’Argentina trova due piazzati con Sanchez, che ribaltano il risultato sul 6 a 3, e la bella meta di Tuculet dopo che i suoi compagni erano partiti dai propri 22; Sanchez aggiunge anche la trasformazione del 13 a 3.
Prima del finale del primo tempo Jantjies sbaglia il secondo calcio del pomeriggio e si va così al riposo sul 13 a 3.
L’apertura Springboks si rifà ad inizio ripresa trovando i pali dalla piazzola al 43esimo; tre minuti più tardi Habana è in meta liberato dal passaggio dietro la schiena di Louw; Goosen si incarica della trasformazione, la mette e porta i suoi in parità.
Al 48esimo l’Argentina una pennellata di Hernandez manda in meta Leguizamon; lo stesso Hernandez mette una gran trasformazione e riporta avanti i suoi sul 20 a 13.
Al 50esimo si rompe Jantjies, entra Steyn che due minuti più tardi sbaglia dalla piazzola; chi invece è preciso è Hernandez che mette il piazzato del 23 a 13.
Si entra nell’ultimo quarto di match con De Allende che per poco non segna una meta in solitaria; i punti per gli ospiti arrivano comunque grazie al piazzato di Steyn che porta i suoi sotto break..
Il momento negativo dei Pumas è amplificato dalla perdita di Hernandez, prima, e dalla meta di Du Toit, poi; Steyn sbaglia una trasformazione non impossibile ma mette il piazzato del sorpasso al 73esimo.
Sembra di nuovo il concretizzarsi di una rimonta Springboks ma gli ospiti si addormentano in una ripresa dai 22 argentini e subiscono l’incursione di Cordero e Iglesias al termine della quale arriva il calcio piazzato che Iglesias mette per regalare la vittoria ai suoi per 26 a 24.

Marcature per Argentina: Mete: Tuculet, Leguizamón Trasformazioni: Sánchez, Hernández Piazzati: Sánchez 2, Hernández, Iglesias
Marcature per Sud Africa: Mete: Habana, Du Toit Trasformazione: Goosen Piazzati: Jantjies 2, Steyn 2

Argentina: 15 Joaquín Tuculet, 14 Santiago Cordero, 13 Matías Orlando, 12 Juan Martín Hernández, 11 Manuel Montero, 10 Nicolás Sánchez, 9 Martín Landajo, 8 Facundo Isa, 7 Juan Manuel Leguizamón, 6 Pablo Matera, 5 Tomás Lavanini, 4 Matías Alemanno, 3 Ramiro Herrera, 2 Agustín Creevy (c), 1 Nahuel Tetaz Chaparro
A disposizione: 16 Julian Montoya, 17 Felipe Arregui, 18 Enrique Pieretto, 19 Guido Petti, 20 Javier Ortega Desio, 21 Tomas Cubelli, 22 Santiago Gonzalez Iglesias, 23 Lucas González Amorosino

Sud Africa: 15 Johan Goosen, 14 Ruan Combrinck, 13 Lionel Mapoe, 12 Damian de Allende, 11 Bryan Habana, 10 Elton Jantjies, 9 Faf de Klerk, 8 Warren Whiteley, 7 Teboho Mohoje, 6 Francois Louw, 5 Lood de Jager, 4 Eben Etzebeth, 3 Vincent Koch, 2 Adriaan Strauss (c), 1 Tendai Mtawarira
A disposizione: 16 Bongi Mbonambi, 17 Steven Kitshoff, 18 Lourens Adriaanse, 19 Pieter-Steph du Toit, 20 Jaco Kriel, 21 Rudy Paige, 22 Morne Steyn, 23 Jesse Kriel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.