Top 14 2015-16: al Camp Nou trionfa il Racing Metro

Racing Metro vince il Top 14 2015-16Il Racing vince il Top 14 2015-16: al Camp Nou Toulon è battuta 29 a 21

In una cornice straordinaria, quella del Camp Nou di Barcellona, di fronte a quasi 100.000 spettatori, il Racing Metro ha vinto il Top 14  2015-16 battendo in finale Toulon, nonostante aver giocato 62 minuti in 14 per l’espulsione di Machenaud. 29 a 21 è stato il risultato finale.

Pronti via e Toulon si conquista il primo calcio piazzabile dopo 30 secondi di gara, Halfpenny è preciso e dà il primo vantaggio ai suoi; al sesto, da un pallone perso banalmente da Habana, nasce il calcio che Carter sfrutta per pareggiare.
Al minuto 17 arriva l’episodio che avrebbe potuto segnare la partita: Machenaud si rende protagonista di un brutto quanto inutile spear tackle su Giteau e per lui arriva il cartellino rosso; Halpenny mette il conseguente calcio e riporta avanti Toulon 6 a 3.
Il Racing concede qualcosa in chiusa e al 23esimo si becca il calcio contro, Halfpenny trasforma anche il suo terzo calcio per il 9 a 3; Carter accorcia due minuti più tardi ma Racing subisce la meta di Gorgodze al 27esimo dopo che il Georgiano ha toccato tre volte il pallone nella stessa azione, Halfpenny è, però, sfortunato in quanto centra in pieno il pallo nella trasformazione.
Al 33esimo, dalla distanza, Gooesen calcia tra i pali e  accorcia lo svantaggio sul 14 a 9; prima della fine del primo tempo è ancora Gooesen protagonista: il centro sudafricano mette in cielo un up and under, prova a recuperarlo ma Gorgodze fa ostruzione, nasce così il calcio che Carter mette per il 14 a 12.
Ancora Goosen in apertura di ripresa: gran bombarda precisa da oltre metà campo e Racing passa per la prima volta in vantaggio sul 15 a 14.
Al 50esimo, i ripetuti falli, costringono l’arbitro a mostrare il cartellino giallo a Chiocci, per 10 minuti si ritorna così in parità numerica; nel frattempo Goosen non lo ferma più nessuno e porta i suoi sul 18 a 14.
Al 57esimo altro fallo di Toulon altro piazzato, sta volta è Carter a non mancare il bersaglio, 21 a 14; un minuto più tardi, da un sublime grillo talpa di Carter, nasce l’azione che culmina con la meta di Rokocoko.
Toulon si risveglia dall’incubo a 10 minuti dalla fine quando da una buona mischia ordinata arriva la meta di Mermoz; Halfpenny trasforma il 21 a 26.
I titoli di cosa li mette il piazzato finale di Carter nato da una gran corsa di Chat che se ne va lungo la touch e provoca il fuorigioco di Toulon. 29 a 21 è il risultato finale della partita e Racing Metro vince il Top 14 2015-16.

Questi sono gli highlights della finale del Top 14 2015-16

Marcature per Toulon: Mete: Gorgodze, Mermoz Trasformazione: Halfpenny Piazzati: Halfpenny 3
Cartellino giallo: Chiocci

Marcature per Racing: Meta: Rokocoko Piazzati: Goosen 3, Carter 5
Cartellino rosso: Machenaud

Toulon: 15 Leigh Halfpenny, 14 Josua Tuisova, 13 Mathieu Bastareaud, 12 Maxime Mermoz, 11 Bryan Habana, 10 Matt Giteau, 9 Jonathan Pélissié, 8 Steffon Armitage, 7 Juan Martín Fernández Lobbe, 6 Mamuka Gorgodze, 5 Konstantin Mikautadze, 4 Samu Manoa, 3 Levan Chilachava, 2 Guilhem Guirado (c), 1 Xavier Chiocci
A disposizione: 16 Jean Charles Orioli, 17 Florian Fresia, 18 Romain Taofiféuna, 19 Virgile Bruni, 20 Théo Belan, 21 Delon Armitage, 22 Frédéric Michalak, 23 Manusa Saulo

Racing 92: 15 Brice Dulin, 14 Joe Rokocoko, 13 Johan Goosen, 12 Henry Chavancy, 11 Juan Imhoff, 10 Dan Carter, 9 Maxime Machenaud, 8 Chris Masoe, 7 Yannick Nyanga, 6 Wenceslas Lauret, 5 Manuel Carizza, 4 Bernard le Roux, 3 Benjamin Tameifuna, 2 Dimitri Szarzewski (c), 1 Eddy Ben Arous
A disposizione: 16 Camille Chat, Khatchik Vartanov, 18 Juandré Kruger, 19 Antoine Claassen, 20 Xavier Chauveau, 21 Marc Andreu, 22 Albert Vulivuli, 23 Luc Ducalcon

 

2 thoughts on “Top 14 2015-16: al Camp Nou trionfa il Racing Metro”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.