Il Racing conquista la prima finale di European Champions Cup

Racing Metro 92 in finale di European Champions Cup 2015-16Sarà il Racing Metro 92 a sfidare i Saracens nella finale di European Champions Cup 2015-16

Il Racing Metro parte forte nella seconda semifinale di European Champions Cup 2015-16: due gran belle corse di Rokocoko feriscono profondamente la difesa dei Saracens e alla fine dell’azione Machenaud segna la meta che Carter trasforma per il 7 a 0 dei Francesi.
Gli ospiti continuano a dominare il match, Goosen avrebbe la possibilità di incrementare il vantaggio ma il suo calcio da oltre metà campo non è preciso; segna invece Carter dalla piazzola e al 21esimo Racing conduce 10 a 0.
I primi punti inglesi arrivano al 28esimo minuto, dalla piazzola, con Freddie Burns che di lì a poco sarà costretto ad uscire per infortunio alla caviglia; il sostituto di Burns è Owen Williams che, appena entrato, firma il piazzato del -4. L’ultima emozione del primo tempo la regala Cartrer, sempre dalla piazzola, per il 13 a 6 Racing.
Nei primi dieci minuti di ripresa arrivano due calci di punizione da mischia ordinata, uno per parte e, sia Williams che Carter son precisi per cui il punteggia viene fissato sul 13 a 9 per gli ospiti.
A mano a mano che passa il tempo le emozioni scemano, si entra nell’ultimo quarto con Racing che avrebbe segnato due volte ma la prima viene giustamente annullata per un avanti ad inizio azione mentre la seconda non si concretizza per un errore di Owens. Segna però Goosen dalla piazzola al 74esimo e regala ai suoi il 19 a 9 che li mette al sicuro anche dall’ultima meta inglese segnata da Veainu e trasformata da Williams. Racing quindi raggiunge i Saracens in finale.

Marcature per Leicester:Meta: Veainu Trasformazione: Williams Piazzati: Burns, Williams 2
Marcature per Racing 92: Meta: Machenaud Trasformazione: Carter Piazzati: Carter 3, Goosen

Leicester: 15 Mathew Tait (c), 14 Telusa Veainu, 13 Peter Betham, 12 Manu Tuilagi, 11 Vereniki Goneva, 10 Freddie Burns, 9 Ben Youngs, 8 Opeti Fonua, 7 Lachlan McCaffrey, 6 Mike Fitzgerald, 5 Graham Kitchener, 4 Dom Barrow, 3 Dan Cole, 2 Harry Thacker, 1 Marcos Ayerza
A disposizione: 16 Greg Bateman, 17 Logovi’i Mulipola, 18 Fraser Balmain, 19 Ed Slater, 20 Tom Croft, 21 Sam Harrison, 22 Owen Williams, 23 Adam Thompstone

Racing 92: 15 Brice Dulin, 14 Joe Rokocoko, 13 Johan Goosen, 12 Alexandre Dumoulin, 11 Juan Imhoff, 10 Dan Carter, 9 Maxime Machenaud, 8 Chris Masoe, 7 Bernard Le Roux, 6 Wenceslas Lauret, 5 Francois van der Merwe, 4 Luke Charteris, 3 Ben Tameifuna, 2 Virgile Lacombe, 1 Eddy Ben Arous
A disposizione: 16 Camille Chat, 17 Khatchik Vartanov, 18 Luc Ducalcon, 19 Manuel Carizza, 20 Antonie Claassen, 21 Mike Phillips, 22 Rémi Talès, 23 Louis Dupichot

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.