Sempre All Blacks nel Rugby Championship 2015

Rugby-Championship-TrophyGli All Blacks vincono 27 a 20 contro gli Springboks all’Ellis Park di Johannesburg nel secondo turno del Rugby Championship 2015

È stato un match veramente combattuto ma alla fine gli All Blacks sono riusciti a portarlo a casa ancora una volta: all’Ellis Park è finita col punteggio di 27 a 20 contro degli Springboks molto combattivi.
Lo score lo apre il piazzato del debuttante Lima Sopoaga che punisce la difesa troppo aggressiva dei Sudafricani. Al minuto 10 però Willie Le Roux va in meta grazie ad una buona sventagliata dei padroni di casa che rubano un pallone e colgono impreparata la difesa ospite; Pollard mette la trasformazione del 7 a 3.
Gli All Blacks sbagliano tanto in difesa e ne approfittano gli Springboks che si guadagnano un calcio piazzabile che Pollard mette per il 10 a 3.
Al 31esimo Pollard ci prova dalla grandissima distanza ma, nonostante l’aria rarefatta, il suo tentativo è sia corto che laterale; sbaglia anche Sopoaga tre minuti più tardi dopo la grande azione di Piutau.
Al 40esimo arriva la meta di Ben Smith, liberato da Sopoaga; il mediano degli Highlanders, campioni del Super Rugby, mette la trasformazione e pareggia le sorti dell’incontro.
Al 46esimo Kriel arriva in meta intoccato ma ancora una volta la difesa neozelandese è rivedibile; Pollard trasforma il 17 a 10. Non passano che tre minuti che gli All Blacks pareggiano di nuovo: entra Fekitoa ed è proprio lui a servire l’assist per la corsa di Dane Coles che accelera fino in meta; Sopoaga mette i due punti della trasformazione.
Al 59esimo il Sud Africa va vicino alla meta ma stavolta gli All Blacks difendono e concedono solo il calcio che Pollard sfrutta per rimandare avanti i suoi 20 a 17. Un minuto dopo c’è la profonda incursione Springboks e stavolta il fallo di Whitlock è da cartellino giallo; gli Springboks provano a scegliere la mischia ma non segnano, per di più perdono il secondo pilone destro e da qui in avanti si andrà avanti con le mischie no-contest che favoriranno e non poco i Neozelandesi in 14.
Al 64esimo Sopoaga ha una opportunità dalla piazzola conseguentemente ad un fallo veniale di Habana ma la mira non c’è. C’è invece una gran giocata da touch al 74esimo che libera Richie McCaw che plana in meta; Sopoaga stavolta trasforma e manda i suoi avanti 24 a 20.
Gli Springboks negli ultimi minuti si spengono e il match finisce col calcio di Sopoaga che regala il definitivo 27 a 20.

Marcature per Sud AfricaMete: Le Roux, Kriel Trasformazioni: Pollard 2 Piazzati: Pollard 2
Marcature per All BlacksMete: B. Smith, Coles, McCaw Trasformazioni: Sopoaga 3 Piazzati: Sopoaga 2

Sud Africa: 15 Willie le Roux, 14 JP Pietersen, 13 Jesse Kriel, 12 Damian de Allende, 11 Bryan Habana, 10 Handré Pollard, 9 Ruan Pienaar, 8 Schalk Burger, 7 Francois Louw, 6 Heinrich Brüssow, 5 Lood de Jager, 4 Eben Etzebeth, 3 Jannie du Plessis, 2 Bismarck du Plessis, 1 Tendai Mtawarira.
A disposizione: 16 Adriaan Strauss, 17 Trevor Nyakane, 18 Vincent Koch, 19 Flip van der Merwe, 20 Warren Whiteley, 21 Cobus Reinach, 22 Pat Lambie, 23 Lionel Mapoe.

All Blacks: 15 Israel Dagg, 14 Ben Smith, 13 Conrad Smith, 12 Ma’a Nonu, 11 Charles Piutau, 10 Lima Sopoaga, 9 Aaron Smith, 8 Kieran Read, 7 Richie McCaw (c), 6 Liam Messsam, 5 James Broadhurst, 4 Brodie Retallick, 3 Owen Franks, 2 Dane Coles, 1 Tony Woodcock.
A disposizione: 16 Codie Taylor, 17 Wyatt Crockett, 18 Ben Franks, 19 Sam Whitelock, 20 Victor Vito, 21 TJ Perenara, 22 Beauden Barrett, 23 Malakai Fekitoa

One thought on “Sempre All Blacks nel Rugby Championship 2015”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.