Sei Nazioni 2015: 4 cambi per la Scozia

Peter Horne

Quattro cambi nella Scozia che aspetta l’Italia sabato a Murrayfield per un match valevole per il terzo turno di Sei Nazioni 2015

Nonostante abbiano giocato due buone partite, anche la Scozia, come l’Italia, è ancora a secco nel Sei Nazioni 2015; ecco che quello di sabato a Murrayfield diventa un incontro chiave per evitare il wodden spoon, il temuto cucchiaio di legno.
Vern Cotter cambia qualcosa rispetto alla precedente uscita: dentro da subito Peter Horne all’apertura per rimpiazzare lo squalificato Russell, Tim Swinson giocherà al posto dell’infortunato Richie Gray, Euan Murray sarà regolarmente in campo visto che si gioca di sabato e infine ritorna in formazione anche Tommy Seymour.
In panchina ci saranno due possibili debuttanti: i promettenti Ben Toolis, 22 anni, e Hamish Watson 23 anni.

15 Stuart Hogg, 14 Tommy Seymour, 13 Mark Bennett, 12 Alex Dunbar, 11 Sean Lamont, 10 Peter Horne, 9 Greig Laidlaw (c), 8 Johnnie Beattie, 7 Blair Cowan, 6 Rob Harley, 5 Jonny Gray, 4 Tim Swinson, 3 Euan Murray, 2 Ross Ford, 1 Alasdair Dickinson.
A disposizione: 16 Fraser Brown, 17 Ryan Grant, 18 Geoff Cross, 19 Ben Toolis, 20 Hamish Watson, 21 Sam Hidalgo-Clyne, 22 Greig Tonks, 23 Matt Scott.

Data: Sabato, 28 Febbraio
Kick-off: 14:30 GMT
Stadio: Murrayfield
Arbitro: George Clancy (Irlanda) Assistenti: Romain Poite (Francia), Leighton Hodges (Galles)
Television match official: Graham Hughes (Inghilterra)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.