Rugby Championship 2017: gli All Blacks spazzano via gli Springboks

allblacks-springboks rugby championship 2017Troppo forti questi All Blacks per gli Springboks; 57 a 0 il risultato di questo quarto turno di Rugby Championship 2017

Ad inizio match gli Springboks hanno provato a spaventare gli All Blacks ma la gran difesa e la straordinaria capacità di adattamento dei Neozelandesi ha fatto sì che chiudessero avanti 31 a 0 il primo tempo nonostante il dominio territoriale – 70% – degli avversari. Alla fine è arrivato il quarto successo in quattro match in questo Rugby Championship 2017.

Il Sud Africa parte forte ma a mettere i primi punti sul tabellone sono gli All Blacks grazie al piede di Beauden Barrett; al 17esimo è ancora il Sud Africa in attacco ma Barrett placca alla grande, ruba un gran pallone e guadagna un calcio di punizione, Aaron Smith lo gioca velocemente, mette un perfetto chip che viene recuperato dalla velocità di Rieko Ioane che schiaccia in meta; Barrett mette una gran trasformazione per il 10 a 0.
non passano che tre minuti, ancora Springboks in attacco, intercetto di Milner-Skudder, combinazione con Barrett e altra meta; 17 a 0 con la trasformazione.
Al 33esimo la Nuova Zelanda è a ridosso della segnatura, Barrett lancia Coles col calcio passaggio, Scott Barrett recupera l’ovale e segna la terza meta; il fratello Beauden mette anche questa e il punteggio lievita sul 24 a 0. Prima della fine del primo tempo arriva anche la meta di Retallick propiziata, però, dal gran buco di Ioane; Barrett trasforma e manda i suoi al riposo avanti 31 a 0.
Gli All Blacks impiegano 12 minuti e mezzo per segnare la prima meta della ripresa e lo fanno con Milner-Skudder che si tuffa in bandierina.
Al 63esimo arriva la prima meta a livello internazionale per Tu’ungafasi; Barrett trasforma il 43 a 0. L’ultimo quarto d’ora è un calvario per gli Springboks che subiscono in ogni dove e vengono bucati ancora dalle mete di Sopoaga e Taylor; Barrett mette le due trasformazioni e alla fine il match finisce 57 a 0.

Riepilogo All Blacks-Springboks

Marcature per All Blacks: Mete: Ioane, Milner-Skudder 2, S Barrett, Retallick, Tu’ungafasi, Sopoaga, Taylor Trasformazioni: B Barrett 7 Piazzato: B Barrett

All Blacks: 15 Damian McKenzie, 14 Nehe Milner-Skudder, 13 Ryan Crotty, 12 Sonny Bill Williams, 11 Rieko Ioane, 10 Beauden Barrett, 9 Aaron Smith, 8 Kieran Read (c), 7 Sam Cane, 6 Liam Squire, 5 Sam Whitelock, 4 Brodie Retallick, 3 Nepo Laulala, 2 Dane Coles, 1 Kane Hames
A disposizione: 16 Codie Taylor, 17 Wyatt Crockett, 18 Ofa Tu’ungafasi, 19 Scott Barrett, 20 Ardie Savea, 21 TJ Perenara, 22 Lima Sopoaga, 23 Anton Lienert-Brown

Sud Africa: 15 Andries Coetzee, 14 Raymond Rhule, 13 Jesse Kriel, 12 Jan Serfontein, 11 Courtnall Skosan, 10 Elton Jantjies, 9 Ross Cronje, 8 Uzair Cassiem, 7 Jean-Luc du Preez, 6 Siya Kolisi, 5 Franco Mostert, 4 Eben Etzebeth, 3 Ruan Dreyer, 2 Malcolm Marx, 1 Tendai Mtawarira
A disposizione: 16 Bongi Mbonambi, 17 Steven Kitshoff, 18 Trevor Nyakane, 19 Lood de Jager, 20 Pieter-Steph du Toit, 21 Francois Hougaard, 22 Handré Pollard, 23 Damian de Allende

Highlights All Blacks-Springboks, Rugby Championship 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.