Sei Nazioni 2016: la battaglia per il titolo

La prima apparizione di Manu Tuilagi nel Sei Nazioni 2016

Inghilterra e Galles si sfidano a Twickenham nella quarta giornata del Sei Nazioni 2016

La battaglia è cominciata, accesa dalle dichiarazioni del solito Eddie Jones sulle presunte illegalità della mischia del Galles; gli ha fatto eco Robin McBride, specialista degli avanti nello staff tecnico di Warren Gatland, con un uscita ben più pacata e volta a far sapere quanto dalle loro parti si gradisca l’arbitraggio di Joubert.

Insomma Inghilterra-Galles ha già avuto un bel preambolo e non bisogna essere dei maghi per intuire che chi vincerà sabato a Twickenham, con ogni probabilità, si porterà a casa il Sei Nazioni 2016.
Nei 23 inglesi si rivede Manu Tuilagi che si accomoderà in panchina, con lui ci saranno, tra gli altri, anche Luke Cowan-Dickie e Jake Clifford, altro 1993 di belle speranze; per il resto grosse novità non ce ne sono. Nello starting XV del Galles non ci sono novità, in panchina però ci sono i ritorni importanti di Paul James, Luke Charteris e Rhys Webb.

Il calcio d’inizio è previsto per le 17:00 e la diretta sarà sempre su DMAX.

Queste sono le formazioni annunciate:
Inghilterra: 15 Mike Brown, 14 Jack Nowell, 13 Jonathan Joseph, 12 Owen Farrell, 11 Anthony Watson, 10 George Ford, 9 Ben Youngs, 8 Billy Vunipola, 7 James Haskell, 6 Chris Robshaw, 5 George Kruis, 4 Maro Itoje, 3 Dan Cole, 2 Dylan Hartley (c), 1 Joe Marler
A disposizione: 16 Luke Cowan-Dickie, 17 Mako Vunipola, 18 Kieran Brookes, 19 Joe Launchbury, 20 Jack Clifford, 21 Danny Care, 22 Manu Tuilagi, 23 Elliot Daly

Galles: 15 Liam Williams, 14 Alex Cuthbert, 13 Jonathan Davies, 12 Jamie Roberts, 11 George North, 10 Dan Biggar, 9 Gareth Davies, 8 Taulupe Faletau, 7 Sam Warburton (c), 6 Dan Lydiate, 5 Alun Wyn Jones, 4 Bradley Davies, 3 Samson Lee, 2 Scott Baldwin, 1 Rob Evans
A disposizione: 16 Ken Owens, 17 Paul James, 18 Tomas Francis, 19 Luke Charteris, 20 Justin Tipuric, 21 Rhys Webb, 22 Rhys Priestland, 23 Gareth Anscombe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.