Sei Nazioni 2016: Inghilterra buona la prima

Billy Vunipola è Man of the match nella vittoria dell'InghilterraLa nuova Inghilterra di Eddie Jones vince in Scozia all’esordio del Sei Nazioni 2016 e si porta a casa la Calcutta Cup

Un’ottima Inghilterra vince 15 a 9 contro la Scozia a Murrayfield e conquista così la Calcutta Cup; sempre avanti nel punteggio, gli Inglesi hanno meritato il successo facendo fronte alle sfuriate scozzesi con un’ottima difesa e riuscendo a segnare sempre al momento giusto.

Buon attacco inglese al minuto 11 ma dopo 11 fasi non riescono ad avere la meglio dell’abrasiva difesa scozzese e allora prova a risolverla Ford col drop ma sbaglia. Al minuto 14 l’Inghilterra è in meta con Kruis: Vunipola parte dalla base di una mischia ordinata degli altrui 5 metri ma non fa strada, palla fuori a Kruis che rompe il primo placcaggio e si allunga fino in meta; Farrell trasforma lo 0 a 7.
I primi punti della Scozia arrivano al minuto 17 col piazzato di Laidlaw; al 29esimo è ancora Laidlaw ad avere la possibilità di mettere punti per i suoi ma il suo calcio è fuori di un niente. Nel finale di primo tempo l’Inghilterra si ritrova sotto gran pressione, la Scozia si guadagna un calcio piazzale che Laidlaw sfrutta per accorciare sul 6 a 7.
La Scozia ci prova ma non porta a casa punti, chi li fa è invece l’Inghilterra che, al termine di un’ottima azione, manda in meta Nowell; sono sempre gli Inglesi a fare la partita e, cinque minuti più tardi, la Scozia si salva solo grazie all’intercetto di Russell.
Al 63esimo la musica in mischia ordinata cambia e sono gli Inglesi ad uscirne con un calcio che Farrell sfrutta per mandare i suoi oltre il break. Il finale lo accende il piazzato di Laidlaw ma gli Inglesi sono ermetici in difesa e portano a casa la Calcutta Cup.

Marcature per Scozia: Piazzati: Laidlaw 3
Marcature per Inghilterra: Mete: Kruis, Nowell Trasformazione: Farrell Piazzato: Farrell

Scozia: 15 Stuart Hogg, 14 Sean Maitland, 13 Mark Bennett, 12 Matt Scott, 11 Tommy Seymour, 10 Finn Russell, 9 Greig Laidlaw (c), 8 David Denton, 7 John Hardie, 6 John Barclay, 5 Jonny Gray, 4 Richie Gray, 3 Willem Nel, 2 Ross Ford, 1 Alasdair Dickinson
A disposizione: 16 Stuart McInally, 17 Gordon Reid, 18 Zander Fagerson, 19 Tim Swinson, 20 Blair Cowan, 21 Sam Hidalgo-Clyne, 22 Duncan Weir, 23 Duncan Taylor

Inghilterra: 15 Mike Brown, 14 Anthony Watson, 13 Jonathan Joseph, 12 Owen Farrell, 11 Jack Nowell, 10 George Ford, 9 Danny Care, 8 Billy Vunipola, 7 James Haskell, 6 Chris Robshaw, 5 George Kruis, 4 Joe Launchbury, 3 Dan Cole, 2 Dylan Hartley (c), 1 Joe Marler
A disposizione: 16 Jamie George, 17 Mako Vunipola, 18 Paul Hill, 19 Courtney Lawes, 20 Jack Clifford, 21 Ben Youngs, 22 Alex Goode, 23 Ollie Devoto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.