Monte Serva in autunno

Monte ServaRaggiungere la cima del Monte Serva in autunno avanzato ti regala delle grandi soddisfazioni

Siamo partiti in 4: io, i miei compagni di Rugby Adventures Yao e Ludo, e Fabio, abbiamo lasciato la macchina in località Col di Roanza, nei pressi di un bar chiuso in questa stagione, a pochi chilometri da Belluno.
La nostra escursione parte dagli 845m, la giornata si presenta soleggiata e non fredda, l’ideale per godersi il paesaggio che ci circonda. Camminiamo rapidi e in poco meno di due ore si raggiunge la malga Pian dei Fioc. La salita non è un granché, a tratti è noiosa, ma mano a mano che si sale si gode un gran paesaggio e si apprezzano sempre di più i silenzi e la bellezza del paesaggio.
Risaliamo un costone erboso, abbastanza ripido e in circa 40 minuti raggiungiamo i 2133m della cima del Monte Serva; da qui si gode di un grandissimo panorama a 360°: Pelmo, Schiara, Valle del Piave, Cansiglio, tanto per citare alla rinfusa cosa si può apprezzare da quassù.

La salita al monte Serva è un’escursione per tutti, sono comunque 1300 metri di salita da farsi quindi, per apprezzare in pieno il paesaggio, è bene essere un po’ allenati, per il resto andateci perché vale veramente la pena, soprattutto in questa stagione in cui c’è la giusta temperatura e non c’è neve.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.