Guinness PRO 12: Munster va in finale col brivido

simon zebo

Munster batte Ospreys al Thomond Park col punteggio di 21 a 18 e conquista la finale di Guinness PRO 12

I primi cinque minuti di match sono degli Ospreys che vanno vicinissimi alla meta con Walker, Munster però non è da meno e arriva a pochi centimetri dalla meta con Archer.
I primi a mettere punti, dopo 12 minuti di gran partita, sono gli Ospreys con Biggar che piazza un facile calcio; Munster risponde poco dopo con due piazzati di Keatley per il 6 a 3. La partita scivola via equilibrata fino all’ultimo minuto del primo tempo in cui arriva una gran meta di Zebo ispirata, però, da Keatley che prende il mezzo buco in prima fase per poi servire la gran corsa di Standler; 11 a 3 è il punteggio con cui si chiudono i primi 40 minuti.
Gli Irlandesi partono fortissimo ad inizio ripresa e a suon di percussioni arrivano nei cinque Ospreys, poi palla fuori e Keatley serve Hurley che si libera di Walker e segna la meta in bandierina. Non passano che 5 minuti e i Gallesi provano a riaprire il match col “furto” di Rhyss Webb che intercetta un incomprensibile passaggio di Standler dalla base di una mischia chiusa e vola in meta.
Le emozioni si susseguono perché nel giro di pochi minuti, prima Munster imbastisce un’azione da sette fasi che si conclude con la meta di Butler e poi Hassler vola in meta recuperando un grubber mal portato da Zebo; il punteggio quindi si assesta sul 21 a 15 al 55esimo.
A ridosso dell’ultimo quarto di match Ospreys va vicinissimo alla meta in due occasioni ma Munster si salva con la difesa; i punti comunque arrivano per i Gallesi grazie al piazzato del 21 a 18 al 67esimo minuto.
Il finale è vibrante grazie al quinto errore dalla piazzola di Keatley e a quello di Hanrahan e alla meta degli Ospreys a tempo scaduto con Matavesi, meta che però viene giustamente annullata per un precedente avanti. Munster si salva così e vola in finale a sfidare Glasgow

Marcature per Munster: Mete: Zebo, Hurley, Butler Piazzati: Keatley 2
Marcature per Ospreys: Mete: Webb, Hassler Trasformazione: Biggar Piazzati: Biggar 2

Munster: 15 Felix Jones, 14 Keith Earls, 13 Andrew Smith, 12 Denis Hurley (c), 11 Simon Zebo, 10 Ian Keatley, 9 Conor Murray, 8 CJ Stander, 7 Paddy Butler, 6 Peter O’Mahony (c), 5 Paul O’Connell, 4 Donnacha Ryan, 3 Stephen Archer, 2 Eusebio Guinazu, 1 David Kilcoyne.
A disposizione: 16 Duncan Casey, 17 John Ryan, 18 BJ Botha, 19 Billy Holland, 20 Jack O’Donoghue, 21 Duncan Williams, 22 JJ Hanrahan, 23 Ronan O’Mahony.

Ospreys: 15 Dan Evans, 14 Jeff Hassler, 13 Ben John, 12 Josh Matavesi, 11 Eli Walker, 10 Dan Biggar, 9 Rhys Webb, 8 Dan Baker, 7 Justin Tipuric, 6 Dan Lydiate, 5 Alun Wyn Jones (c), 4 Tyler Ardron, 3 Dmitri Arhip, 2 Scott Baldwin, 1 Nicky Smith.
A disposizione: 16 Sam Parry, 17 Marc Thomas, 18 Aaron Jarvis, 19 Rory Thornton, 20 James King, 21 Tom Habberfield, 22 Sam Davies, 23 Jonathan Spratt.

One thought on “Guinness PRO 12: Munster va in finale col brivido”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.