Veronika decide di morire – Paulo Coelho

veronika decide di morire - paulo coelhoLa recensione del libro Veronika decide di morire di Paulo Coelho, libro che merita molto e che val la pena di leggere

Veronika è slovena ha 24 anni e ha deciso che non vuole più vivere, programma la sua dipartita con meticolosità per non creare scompiglio, niente sangue, niente lanci dall’alto che sfigurano il corpo. Non ha paura di morire ma non trova una ragione valida per vivere. Il destino però le è avverso e dopo essere stata soccorsa e salvata si trova legata in uno dei letti di Villette, centro per malati di mente.
Villete però non è solo centro per malati mentali vi approda anche chi vuole fuggire dai debiti o da un processo adottando un comportamento “anomalo”, chi viene relegato dalla famiglia perché “scomodo”. Qui la presenza di Paulo Coelho è inequivocabile perché anche lui è stato fatto internare dai genitori per ben tre volte nella Casa de Saude Dr. Eiras a Rio de Janerio, rendendolo consapevole di quanto autentica fosse la pazzia del medico che aveva accettato di ricoverarlo senza alcun motivo concreto.
Nasce così la voglia di scrivere di Veronika che non è pazza ma conosce bene la grandezza della propria sofferenza e la dimensione della totale mancanza di significato della propria vita.
Durante questo “asilo” forzato conoscerà persone come Zenka e Mari, qualificate come folli; il suo medico che cercherà di avvicinarla alla consapevolezza del vivere ogni giorno come fosse un piccolo miracolo. Questa consapevolezza può nascere anche in luogo nel quale non si vorrebbe mai entrare.

Veronika decide di morire è un libro che merita di essere letto e che fa senza dubbio riflettere.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.