Sei Nazioni U20: pesante sconfitta contro l’Inghilterra

© www.federugby.it

Al San Michele di Calvisano l’Italia U20 esce pesantemente sconfitta dall’Inghilterra; 52 a 5 il risultato finale, con ben 8 mete al passivo.
Nel primo tempo la squadra di Troncon regge sostanzialmente l’urto anche se le perdite di possesso, soprattutto in touch, condizionano la frazione che, comunque, si chiude con gli Inglesi avanti 14 a 0. Nella ripresa è tutta un’altra musica e gli ospiti segnano sei ulteriori mete contro l’unica italiana che fanno lievitare il punteggio sul 52 a 5.

La vittoria agli Inglesi serve a poco perché la Francia, pur dovendo lottare più del previsto, ha battuto l’Irlanda e si porta a casa il Sei Nazioni 2014 per la prima volta con il grande slam.

Questi i risultati dell’ultima giornata:
Italia U20 – Inghilterra U20 5 – 52
Galles U20 – Scozia U20 43 – 15
Francia U20 -Irlanda U20 23 – 13

Questo è il gabellino del match dell’Italia:
Marcatori: p.t. 7’ m. Conlon tr. Olver (0-7); 22’ m. Itoje tr. Olver (0-14); s.t. 6’ m. Sloan tr. Olver (0-21); 7’ m. Morris (0-26); 13’ m. Woolstencroft tr. Olver (0-33); 17’ m. Braley tr. Olver (0-40); 20’ m. Purdy (0-47); 26’ m. Daniele (5-47); 41’ m. Earle (5-52)

Italia: De Santis Gi.; Agbasse, Bellini, Manganiello (29’ st. Seno), Bruno (18’ st. Gabbianelli); Buscema (cap), Parisotto (31’ st. Azzolini); Archetti (37’ pt.-7’ st. Buonfiglio), Negri (29’ st. Scalvi), Lazzaroni; Michieletto (31’ st. Traore), Ruzza (17’ st. Zanetti); Ferrari (12’ st. Buonfiglio), Silva (5’ st. Daniele), Appiah all. Troncon

Inghilterra: Morris; Packman (37’ pt. Purdy), Tompkins, Sloan, Earle; Olver, Taylor (16’ st. Braley); Chisholm, Conlon, Itoje (cap, 20’ st. Moriarty); Hill J., Ellis; Wilson (12’ st. Hill P.), Thancker (7’ st. Woolstencroft), Hobbs-Awoyemi (12’ st. Lundberg) all. Walshe/Peel

Cartellini: 37’ pt. giallo Ferrari (Italia), 12’ st. giallo Lazzaroni (Italia)
Calciatori: Olver (Inghilterra) 4/6; Morris (Inghilterra) 1/1; Buscema (Italia) 0/1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.