RWC 2015: gli Springboks vincono una grande battaglia

Diane Vermeulen

Gli Springboks sono la prima semifinalista della Rugby World Cup 2015

Il Sud Africa batte il Galles al termine di una vera e propria battaglia; una meta di Du Preez spegne il sogno gallese a quattro minuti dalla fine.

Terzo minuto, Tyler Morgan, 20 anni, strappa il pallone a De Allende, semplice passamano gallese, ovale a North che fa tanta strada, poi, però i compagni sprecano.
Al nono minuto il Galles è costretto a concedere un calcio di punizione in difesa e Pollard non perdona dalla piazzola, 3 a 0 Sud Africa.
Quattro minuti più tardi grandi cariche sudafricane, altro fallo Gallese, altro piazzato di Pollard 6 a 0.
Al 15esimo il Galles è in attacco, Charteris commette un pasticcio ma rimedia Warburton con un gran Grillo talpa che determina il calcio di punizione che Biggar sfrutta per accorciare le distanze.
Non passano che due minuti e Pollard mette un altro gran calcio per il 9 a 3; un minuto più tardi gran cosa di Biggar che alza un up and unger, lo recupera e serve Gareth Davies che corre fino in meta, Biggar trasforma il 10 a 9.
Il vantaggio del Galles dura, però, due minuti, infatti Pollard mette il suo quarto calcio del pomeriggio.
Al 40esimo Biggar prova a mettere un piazzato da metà campo ma coglie il palo, i suoi compagni, però, non mollano e costringono alla maul e al turnover gli Springboks; nello sviluppo dell’azione successiva, Biggar mette il drop che manda i suoi al riposo avanti 13 a 12.
La ripresa si apre con l’errore dalla piazzola di Pollard mentre Biggar non sbaglia il piazzato del 16 a 12 al minuto 47.
Il Sud Africa prende a dominare il possesso fino ad arrivare al 78% e nel giro di 15 minuti colleziona i 6 punti che ribaltano il risultato grazie ad un piazzato è un drop di Pollard.
Il Galles non molla e al 64esimo, grazie ad una contro ruck, si conquista un calcio piazzato che Biggar sfrutta per dare il 19 a 18 ai suoi.
Gli Springboks attaccano di brutto ma il Galles resiste con una commovente difesa fino al minuto 75 in cui Cuthbert sbaglia una difesa su Vermeulen che è bravissimo a liberare la corsa di Fourie Du Preez che culmina col tuffo in bandierina. È la fine del sogno gallese e gli Springboks volano in semifinale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *