La giornata finale del Sei Nazioni 2018

L’Irlanda ha già vinto il Sei Nazioni 2018, ora si gioca per il secondo posto

Nell’ultima giornata di Sei Nazioni 2018 non si giocherà per il titolo ma per il…..portafoglio; le certezze sono: l’Irlanda campione e il cucchiaio di legno all’Italia.

Partiamo dall’Olimpico dove gli Azzurri attendono la Scozia; il nostro torneo è stato tutt’altro che esaltante, i puristi e/o gli intenditori dicono che abbiamo anche palesato sprazzi di buon gioco, io non ho il palato così fine e ho visto poca aggressività e attitudine alla lotta, soprattutto in difesa; in attacco ci mancano giocatori di qualità, come Campagnaro, ma questo è un problema atavico del nostro movimento. Oggi debutta Polledri che è un gioco che ha minuti in Premiership e quindi un po’ di qualità la porterà di sicuro.
La mia previsione è Scozia di 10.

Italia-Scozia, diretta su DMAX dalle 13:30

Italia: 15 Matteo Minozzi, 14 Tommaso Benvenuti, 13 Giulio Bisegni, 12 Tommaso Castello, 11 Mattia Bellini, 10 Tommaso Allan, 9 Marcello Violi, 8 Sergio Parisse, 7 Jake Polledri, 6 Sebastian Negri, 5 Dean Budd, 4 Alessandro Zanni, 3 Simone Ferrari, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Andrea Lovotti
A disposizione: 16 Oliviero Fabiani, 17 Nicola Quaglio, 18 Tiziani Pasquali, 19 Abraham Steyn, 20 Giovanni Licata, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Carlo Canna, 23 Jayden Hayward

Scozia: 15 Stuart Hogg, 14 Tommy Seymour, 13 Huw Jones, 12 Nick Grigg, 11 Sean Maitland, 10 Finn Russell, 9 Greig Laidlaw, 8 Ryan Wilson, 7 Hamish Watson, 6 John Barclay (c), 5 Jonny Gray, 4 Tim Swinson, 3 WP Nel, 2 Fraser Brown, 1 Gordon Reid
disposizione: 16 Stuart McInally, 17 Jamie Bhatti, 18 Zander Fagerson, 19 Richie Gray, 20 David Denton, 21 Ali Price, 22 Pete Horne, 23 Blair Kinghorn

Il programma prosegue con al sfida di Twickenham dove l’Inghilterra di Eddie Jones riceve l’Irlanda che è a caccia di un Grande Slam che vale 5.5 milioni di pound; pensare che gli Inglesi possano perdere tre partite consecutive nel torneo è un’ipotesi alquanto remota però questa è una squadra irlandese veramente solida.
La mia previsione è Inghilterra di 5.

Inghilterra-Irlanda, diretta su DMAX dalle 15:45

Inghilterra: 15 Anthony Watson, 14 Jonny May, 13 Jonathan Joseph, 12 Ben Te’o, 11 Elliot Daly, 10 Owen Farrell, 9 Richard Wigglesworth, 8 Sam Simmonds, 7 James Haskell, 6 Chris Robshaw, 5 George Kruis, 4 Maro Itoje, 3 Kyle Sinckler, 2 Dylan Hartley (c), 1 Mako Vunipola
A disposizione: 16 Jamie George, 17 Joe Marler, 18 Dan Cole, 19 Joe Launchbury, 20 Don Armand, 21 Danny Care, 22 George Ford, 23 Mike Brown

Irlanda: 15 Rob Kearney, 14 Keith Earls, 13 Garry Ringrose, 12 Bundee Aki, 11 Jacob Stockdale, 10 Johnny Sexton, 9 Conor Murray, 8 CJ Stander, 7 Dan Leavy, 6 Peter O’Mahony, 5 Iain Henderson, 4 James Ryan, 3 Tadhg Furlong, 2 Rory Best (c), 1 Cian Healy
A disposizione: 16 Sean Cronin, 17 Jack McGrath, 18 Andrew Porter, 19 Devin Toner, 20 Jordi Murphy, 21 Kieran Marmion, 22 Joey Carbery, 23 Jordan Larmour

Il finale di giornata è previsto al Pricipality Stadium di Cardiff dove Galles e Francia lottano per il  secondo posto nel torneo; sarà una partita quanto mai equilibrata con la Francia di Brunel chiamata a confermare quanto di buono visto contro l’Inghilterra mentre nel Galles rientrano i pezzi da 90 tenuti a riposo contro di noi.
La mia previsione è Galles di 10.

Galles-Francia, diretta su DMAX dalle 18:00

Galles: 15 Leigh Halfpenny, 14 George North, 13 Scott Williams, 12 Hadleigh Parkes, 11 Liam Williams, 10 Dan Biggar, 9 Gareth Davies, 8 Taulupe Faletau, 7 Josh Navidi, 6 Justin Tipuric, 5 Alun Wyn Jones (c), 4 Cory Hill, 3 Tomas Francis, 2 Ken Owens, 1 Rob Evans
A disposizione: 16 Elliot Dee, 17 Nicky Smith, 18 Samson Lee, 19 Bradley Davies, 20 Aaron Shingler, 21 Aled Davies, 22 Gareth Anscombe, 23 Steff Evans

France: 15 Benjamin Fall, 14 Gael Fickou, 13 Mathieu Bastareaud (c), 12 Geoffrey Doumayrou, 11 Remy Grosso, 10 Francois Trinh-Duc, 9 Maxime Machenaud, 8 Marco Tauleigne, 7 Yacouba Camara, 6 Wenceslas Lauret, 5 Sebastien Vahaamahina, 4 Paul Gabrillagues, 3 Cedate Gomes Sa, 2 Adrien Pelissie, 1 Jefferson Poirot
A disposizione: 16 Camille Chat, 17 Dany Priso, 18 Rabah Slimani, 19 Bernard Le Roux, 20 Mathieu Babillot, 21 Baptiste Couilloud, 22 Lionel Beauxis, 23 Geoffrey Palis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *