European Challenge Cup: primo trionfo per Montpellier

Montpellier batte gli Harlequins in finale di European Challenge Cup

La finale di Lione di European Challenge Cup 2015-16 è stata vinta meritatamente da Montpellier che, grazie a due mete di Mogg e al piede di Catrakilis, ha battuto gli Harlquins col punteggio di 26 a 19.

La prima occasione di far punti passa per il piede di Nick Evans che regala alla sua squadra il primo vantaggio al quinto minuto; i Francesi impiegano 3 minuti per pareggiare, sempre dalla piazzola, con Catrakilis. Evans avrebbe l’opportunità di riportare avanti i suoi ma il suo tentativo, al 12esimo minuto, si stampa sul palo.
La prima bella azione della finale è di Montpellier, i trequarti della squadra francese sfruttano bene una superiorità e alla fine la meta la segna Mogg; Catrakilis trasforma il 10 a 3 e 6 minuti più tardi mette anche il piazzato del 13 a 3.
In mischia ordinata si gioca poco e male, l’ennesimo calcio comminato da Lacey consente ad Evans di riportare gli Harlequins a distanza di break, 13 a 6 al 32esimo. Ed è sempre l’apertura neozelandese che accorcia ulteriormente al 35esimo; 13 a 9 è anche il punteggio con cui si chiude il primo tempo.
La ripresa si apre con un facile tentativo dalla piazzola ma Evans lo sbaglia malamente, chi non sbaglia è Montpellier che, al primo multifase ben fatto dell’intera partita, al termine di una serie infinita di pick and go, manda in meta nuovamente Mogg, abile a controllare un cross di Pallaigue; Catrakilis non sbaglia mai e mette anche la trasformazione del 20 a 9.
L’apertura sudafrica, ex Stormers, mette anche i piazzati al 55esimo e al 68esimo.
Negli ultimi 10 minuti gli Harlequins provano la disperata rimonta e al 71esimo riescono a trovare la via della meta con Yarde che recupera un perfetto grubber di Brown; Botica trasforma e mette anche il piazzato del 19 a 26 al 78esimo, purtroppo però, a tempo scaduto, non trova di meglio che regalare il pallone agli avversari con un incomprensibile calcio e così Montpellier trionfa nella finale di European Challenge Cup.

Marcature per Harlequins: Meta: Yarde Trasformazione: Botica Piazzati: Evans 3, Botica
Marcature per Montpellier: Mete: Mogg 2 Trasformazioni: Catrakilis 2 Piazzati: Catrakilis 4

Harlequins: 15 Mike Brown, 14 Marland Yarde, 13 George Lowe, 12 Jamie Roberts, 11 Tim Visser, 10 Nick Evans, 9 Danny Care (c), 8 Nick Easter, 7 Luke Wallace, 6 Chris Robshaw, 5 Sam Twomey, 4 James Horwill, 3 Adam Jones, 2 Joe Gray, 1 Joe Marler
A disposizione: 16 Dave Ward, 17 Mark Lambert, 18 Kyle Sinckler, 19 Mat Luamanu, 20 Jack Clifford, 21 Karl Dickson, 22 Ben Botica, 23 Ross Chisholm

Montpellier: 15 Benjamin Fall, 14 Timoci Nagusa, 13 Anthony Tuitavke, 12 Frans Steyn, 11 Marvin O’Connor, 10 Demetri Catrakilis, 9 Nic White, 8 Pierre Spies, 7 Akapusi Qera, 6 Fulgence Ouedraogo, 5 Paul Willemse, 4 Jacques Du Plessis, 3 Jannie Du Plessis, 2 Bismarck Du Plessis, 1 Mikheil Nariashvili
A disposizione:16 Mickael Ivaldi, 17 Yvan Watremez, 18 Davit Kubriashvili, 19 Sitaleki Timani, 20 Kelian Galletier, 21 Benoît Paillaugue, 22 Robert Ebersohn, 23 Jesse Mogg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.