RWC 2015: i 15 migliori della prima fase

David PocockÈ andata in archivio la prima fase della Rugby World Cup 2015: questi i migliori 15

C’è tanta Australia nel mio XV ideale della prima fase della Rugby World Cup 2015, e non poteva essere altrimenti visto che i Wallabies si sono dimostrati la squadra che più mi ha impressionato.

15 Ben Smith:beh dai almeno un Neozelandese lo dovevo mettere in campo e Smith è quello che più mi è piaciuto

14 Santiago Cordero: è la reincarnazione di Shane Williams, piccolino ma estremamente rapido e con un cambio di passo letale.

13 Jessie Kriel: solido e veloce, una delle migliori scoperte degli Springboks di questa stagione.

12 Damien de Allende: impressionante per punch quando penetra, ci vogliono le accette per abbatterlo.

11 DTH Van der Merwe: ogni volta che ha toccato palla ha segnato, un grande acquisto per gli Scarlets.

10 Bernard Foley: grandi mani e grande conoscenza del gioco, reincarna perfettamente la tradizione delle aperture australiane “mani di fata”.

9 Gareth Davies: non doveva neanche partire titolare in questa World Cup, però ha giocato guidando un grande Galles che ha espugnato Twickenham.

8 David Pocock: sublime in difesa e forte in attacco, che altro?

7 Michael Hooper: è veramente dappertutto

6 Michael Leitch: il Giappone è stata l’autentica rivelazione di questo mondiale e non poteva mancare nel XV migliore il suo capitano: 51 placcaggi per lui, al pari di Francesco Minto.

5 Kane Douglas: un autentico guerriero in seconda linea.

4 Leone Nakarawa: un giocoliere in un corpo di una seconda linea, è uno spettacolo vederlo.

3 Sekope Kepu: c’è lo zampino di Mario Ledesma nei grandi progressi della mischia australiana, ma ci sono anche degli ottimi interpreti.

2 Rory Best: se tira bene le rimesse laterali è uno dei migliori tallonatori in circolazione.

1 Scott Sio: vedi il giudizio su Kepu.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *