L’Australia è in finale di Rugby World Cup 2015

Australia in finale di RWC 2015

L’Australia batte i Pumas 29 a 15 e va in finale di Rugby World Cup 2015

Onore ai Pumas ma l’Australia che hanno trovato in semifinale di questa coppa del mondo gli è stata superiore; quattro mete Wallabies e una grande difesa sono gli ingredienti principali di una meritata vittoria.

Pronti via e Simmons intercetta un telefonato inside pass di Sanchez e Corre fino in meta, Foley aggiunge la trasformazione ed è 7 a 0.
Al settimo un gran buco di Bosch costringe l’Australia a ripiegare e a concedere il fallo, Sanchez mette il conseguente calcio piazzato ed è 7 a 3.
Da una mischia chiusa nasce la seconda meta Wallabies: gran passaggio al largo di Foley, Pumas distratti in difesa e Ashley-Cooper si tuffa in bandierina; Foley trasforma dall’angolo il 14 a 3.
I Pumas giocano la mischia ordinata alla grande e creano problemi agli avversari, al 24esimo si conquistano un calcio che Sanchez sfrutta per accorciare lo svantaggio. Due minuti più tardi, però, Lavanini si becca il cartellino giallo per aver placcato con la sola spalla Folau; l’Australia si riversa in attacco ma anziché piazzare un facile calcio va in touch e finisce col perdere il pallone.
L’Australia domina territorialmente e al 32esimo chiude un’ottima azione d’attacco con la seconda meta di Ashley-Cooper in bandierina.
I Pumas non mollano e al 36esimo Sanchez mette il calcio del 19 a 9 mentre a tempo quasi scaduto Cordero prende un gran buco, serve Hernandez che tenta l’offload per Montoya ma lo sbaglia e l’azione sfuma. Il primo tempo si chiude così 19 a 9.
La ripresa si apre con un tentativo di Foley dalla piazzola ma il 10 australiano sbaglia; chi non sbaglia è Sanchez che riporta i suoi a distanza di break col piazzato del 19 a 12.
Foley ritrova precisione al minuto 48 quando mette il calcio del 22 a 12; al 54esimo è sempre e solo Sanchez a segnare per i Pumas, l’apertura mette il suo quinto piazzato del pomeriggio.
Si entra nell’ultimo quarto di match con i Pumas arrembanti in attacco ma l’azione sfuma per un banale errore.
I titoli di coda al match li mette la grande accelerazione di Mitchell che semina il panico nella difesa Pumas prima di servire su un piatto d’argento il pallone a Ashley-Cooper che non deve far altro che tuffarsi in meta; Foley mette la trasformazione del 29 a 15 che sarà anche il risultato con cui si concluderà la partita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *