L’ultima giornata del Sei Nazioni 2017

aveva stadium - sei nazioni 2017Gli ultimi verdetti del Sei Nazioni 2017: c’è da conquistare il Grande Slam ed evitare il whitewash

Quella di domani sarà una giornata veramente intensa per gli appassionati di rugby: si giocheranno, infatti, tutte le partite dell’ultimo turno del Sei Nazioni 2017.
Si comincia alle 13:30 (ora italiana) dal Murrayfield di Edinburgh dove l’Italia affronterà la Scozia; il nostro obiettivo è quello di evitare il whitewash in quanto il cucchiaio di legno è già nostro. Non sarà un match facile: siamo al cospetto di una squadra che, nonostante abbia perso giocatori importanti come Laidlaw e Strauss, in casa è imbattuta e se l’è giocata con la Francia prima di subire l’imbarcata di Twickenham. Noi abbiamo fatto un torneo ad alti e bassi (più bassi che alti) e l’ultima partita la affronteremo senza uno dei giocatori migliori, quel Michele Campagnaro che si è infortunato alla spalla, la cui stella ha brillato sempre ogni qualvolta è stato chiamato a giocare.
Il programma prosegue con Francia-Galles, squadre che lottano per il secondo posto finale; potrebbe venir fuori una bella partita, entrambe non hanno niente da perdere, i Transalpini giocano in casa e tanti Gallesi devono mandare segnali forti a Gatland per l’imminente tour dei Lions.
Dulcis in fundo il match clou: l’Inghilterra proverà a conquistare il Grande Slam all’Aveva Stadium di Dublino contro l’Irlanda. Per la squadra di Eddie Jones significherebbe record di test match consecutivi vinti – sarebbero ben 19 – ma significherebbe anche (e soprattutto) incassare un ulteriore milione di sterline che si aggiungerebbe ai 4,5 incassati per la vittoria del torneo. Gli Irlandesi affronteranno l’ultimo impegno senza Conor Murray e Kearney ma ci sarà Jarred Payne visto veramente in forma nel PRO12, poi da quelle parti è San Patrizio quindi sarà sicuramente battaglia.

Riepilogo ultima giornata Sei Nazioni 2017

Scozia v Italia
Murrayfield ore 13:30

Scozia: 15 Stuart Hogg, 14 Tommy Seymour, 13 Huw Jones, 12 Alex Dunbar, 11 Tim Visser, 10 Finn Russell, 9 Ali Price, 8 Ryan Wilson, 7 Hamish Watson, 6 John Barclay (c), 5 Jonny Gray, 4 Richie Gray, 3 Zander Fagerson, 2 Ross Ford, 1 Gordon Reid
A disposizione: 16 Fraser Brown, 17 Allan Dell, 18 Simon Berghan, 19 Tim Swinson, 20 Cornell Du Preez, 21 Henry Pyrgos, 22 Duncan Weir, 23 Matt Scott

Italia: 15 Edoardo Padovani, 14 Angelo Esposito, 13 Tommaso Benvenuti, 12 Luke McLean, 11 Giovanbattista Venditti, 10 Carlo Canna, 9 Edoardo Gori, 8 Sergio Parisse (c), 7 Abraham Steyn, 6 Maxime Mata Mbanda’, 5 George Biagi, 4 Marco Fuser, 3 Lorenzo Cittadini, 2 Ornel Gega, 1 Andrea Lovotti
A disposizione: 16 Leonardo Ghiraldini, 17 Sami Panico, 18 Dario Chistolini, 19 Andries Van Schalkwyk, 20 Federico Ruzza, 21 Francesco Minto, 22 Marcello Violi, 23 Luca Sperandio


Francia v Galles
Stade de France ore 15:45

Francia: 15 Brice Dulin, 14 Noa Nakaitaci, 13 Rémi Lamerat, 12 Gaël Fickou, 11 Virimi Vakatawa, 10 Camille Lopez, 9 Baptiste Serin, 8 Louis Picamoles, 7 Kévin Gourdon, 6 Fabien Sanconnie, 5 Yoann Maestri, 4 Sébastien Vahaamahina, 3 Rabah Slimani, 2 Guilhem Guirado (c), 1 Cyril Baille
A disposizione: 16 Camille Chat, 17 Uini Atonio, 18 Eddy Ben Arous, 19 Julien Le Devedec, 20 Bernard Le Roux, 21 Antoine Dupont, 22 François Trinh-Duc, 23 Yoann Huget

Galles: 15 Leigh Halfpenny, 14 George North, 13 Jonathan Davies, 12 Scott Williams, 11 Liam Williams, 10 Dan Biggar, 9 Rhys Webb, 8 Ross Moriarty, 7 Justin Tipuric, 6 Sam Warburton, 5 Alun Wyn Jones (c), 4 Jake Ball, 3 Tomas Francis, 2 Ken Owens, 1 Rob Evans
A disposizione: 16 Scott Baldwin, 17 Nicky Smith, 18 Samson Lee, 19 Luke Charteris, 20 Taulupe Faletau, 21 Gareth Davies, 22 Sam Davies, 23 Jamie Roberts


Irlanda v Inghilterra
Aviva Stadium ore 18:00

Irlanda: 15 Jared Payne, 14 Keith Earls, 13 Garry Ringrose, 12 Robbie Henshaw, 11 Simon Zebo, 10 Johnny Sexton, 9 Kieran Marmion, 8 Jamie Heaslip, 7 Sean O’Brien, 6 CJ Stander, 5 Iain Henderson, 4 Donnacha Ryan, 3 Tadgh Furlong, 2 Rory Best (c), 1 Jack McGrath
A disposizione: 16 Niall Scannell, 17 Cian Healy, 18 John Ryan, 19 Devin Toner, 20 Peter O’Mahony, 21 Luke McGrath, 22 Paddy Jackson, 23 Andrew Conway

Inghilterra: 15 Mike Brown, 14 Anthony Watson, 13 Jonathan Joseph, 12 Owen Farrell, 11 Elliot Daly, 10 George Ford, 9 Ben Youngs, 8 Billy Vunipola, 7 James Haskell, 6 Maro Itoje, 5 Courtney Lawes, 4 Joe Launchbury, 3 Dan Cole, 2 Dylan Hartley (c), 1 Joe Marler
A disposizione: 16 Jamie George, 17 Mako Vunipola, 18 Kyle Sinckler, 19 Tom Wood, 20 Nathan Hughes, 21 Danny Care, 22 Ben Te’o, 23 Jack Nowell

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *