Sei Nazioni 2017: tutto il meglio del quarto turno

Alun Wyn JonesL’Inghilterra si è aggiudicata con un turno di anticipo il Sei Nazioni 2017, ora cerca il grande slam

Purtroppo, anche questo weekend di Sei Nazioni 2017, è stato avaro di soddisfazioni per l’Italia: dopo aver giocato un buon inizio di gara contro la Francia ci siamo via via spenti lungo il corso del match, abbiamo placcato poco e palesato difficoltà in mischia chiusa; il verdetto del campo è stato pesante: 40 a 18.
Chi invece festeggia è l’Inghilterra a cui è riuscito il back-to-back nel Sei Nazioni, la squadra di Eddie Jones ha inoltre raggiunto l’invidiabile traguardo di 18 test match vinti consecutivamente. Gli Inglesi devono ringraziare anche la grande prestazione del Galles che ha vinto una grande battaglia contro l’Irlanda.

I XV migliori del quarto turno di Sei Nazioni 2017

15 Brice Dulin: sapevamo che poteva essere una spina nei nostri fianchi e così è stato, l’estremo francese, oltre ad aver segnato una meta, ha corso per ben 126 metri sabato all’Olimpico

14 George North: quando è al suo meglio fa danni: 8 difensori battuti e 5 clean breaks sono un altissimo working rate.

13 Jonathan Joseph: non è un giocatore che mi fa impazzire ma è innegabile che sabato abbia fatto impazzire i suoi avversari scozzesi.

12 Owen Farrell: partita perfetta, 26 punti e 92% dalla piazzola.

11 Virimi Vakatawa: altro Francese a cui abbiamo fatto fare tanta strada, nel suo cartellino ci sono anche 8 difensori battuti e 4 clean breaks.

10 Camile Lopez: 20 punti, 14 placcaggi e una bella prestazione a Roma.

9 Rhys Webb: gran partita del mediano di mischia gallese, a ragione Man of The Match contro l’Irlanda.

8 Louis Picamoles: quest’anno ha fatto un torneo super, di gran lunga il miglior numero 8 visto.

7 Justin Tipuric: nel giorno del suo 50esimo cap col Galles, Tipuric ha giocato alla grande facendo registrare anche 20 placcaggi.

6 Sam Warburton: giocatore che, una volta che l’hanno sgravato degli oneri di capitano e l’hanno spostato a blindside flanker, è rinato: guastatore per eccellenza con 21 placcaggi ha anche fatto 8 corse nella difesa irlandese.

5 Alu Wyn Jones: capitano leader by example.

4 Joe Lauchbury: giocatore che per me sarà titolare fisso nei Lions: 22 placcaggi sono tantissimi per una seconda linea.

3 Dan Cole: in chiusa è una certezza e poi fa un ottimo lavoro in difesa.

2 Ken Owens: perfetto al lancio, sempre presente nelle ruck e maul, e 15 placcaggi: super prestazione.

1 Joe Marler: solido in mischia e tanto presente in difesa con ben 13 placcaggi.

Highlights match quarto turno Sei Nazioni 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *