Test Match: l’Inghilterra chiude l’anno imbattuta

test match inghilterra australiaL’Inghilterra batte l’Australia 37 a 21 nel test match di Twickenham e chiude l’anno imbattuta

Non si può dire che l’arrivo di Eddie Jones non abbia portato benefici tangibili a questa Inghilterra che, battendo l’Australia a Twickenham, completa l’anno 2016 senza alcuna sconfitta. Con i Wallabies il primo tempo è stato equilibrato con gli ospiti che son riusciti spesso a far breccia nella difesa inglese. Il registro è cambiato al rientro in campo con gli Inglesi capaci di aggiustare la difesa e di segnare tanti punti.

La prima occasione di far punti passa per i piedi di Foley ma l’apertura aussie non è precisa; al sesto gli Australiani vanno vicini alla meta: calcetto apparentemente innocuo di Haylett-Petty su cui, però, Farrell tentenna troppo e rischia di concedere così la segnatura. Dalla mischia ordinata successiva l’Australia ruba l’introduzione, muove la palla fuori e Naivalu schiaccia in meta; Foley trasforma il 7 a 0.
Nei successivi minuti gli ospiti vanno vicinissimi alla meta per ben due volte ma ne escono solo col piazzato di Foley che dà ai suoi il 10 a 0. I primi punti inglesi arrivano al 19esimo col calcio di Farrell.
Il pallino del gioco rimane sempre nelle mani dei Wallabies che però cominciano a pasticciare e al 27esimo perdono un sanguinoso pallone dentro i 22 inglesi e sul capovolgimento di fronte subiscono il secondo piazzato del pomeriggio di Farrell.
Al 30esimo gli Australiani perdono un altro pallone, calcione di Farrell su cui si fionda Joseph che segna in mezzo ai pali; la trasformazione è semplice e c’è il sorpasso.
Negli ultimi 5 minuti del primo tempo arrivano due occasioni piazzabili per Forley che le sfrutta per mandare i suoi al riposo avanti 16 a 13.
L’inizio della ripresa è un monologo inglese: al 45esimo un perfetto chip in area di meta fa sì che Yarde anticipi Naivalu e schiacci in meta; Farrell trasforma il 20 a 16; 5 minuti più tardi Ben Youngs prende nel sonno gli avversari, si gioca velocemente un calcio di punizione e segna intoccato, Farrell trasforma e mette anche un piazzato al 57esimo portando così i suoi sul 30 a 16.
Al 66esimo sussulto australiano: bel buco di Folau replicato da quello di Kepu che schiaccia meritatamente in meta.
Nel finale c’è tempo per vedere un calcio sbagliato da Ford, un cartellino giallo a Haylett-Petty per carica in ritardo su Brown e un inguardabile passaggio di Pocock che viene facilmente intercettato da Joseph che finisce in meta la sua corsa; Ford trasforma il definitivo 37 a 21.

Highlights test match Inghilterra-Australia

Riepilogo Inghilterra-Australia

Marcature per Inghilterra: Mete: Joseph 2, Yarde, Youngs Trasformazioni: Farrell 3, Ford Piazzati: Farrell 3

Marcature per Australia: Mete: Naivalu, Kepu Trasformazione: Foley Piazzati: Foley 3
Cartellino giallo: Haylett-Petty

Inghilterra: 15 Mike Brown, 14 Marland Yarde, 13 Jonathan Joseph, 12 Owen Farrell, 11 Jonny May, 10 George Ford, 9 Ben Youngs, 8 Nathan Hughes, 7 Tom Wood, 6 Chris Robshaw, 5 George Kruis, 4 Courtney Lawes, 3 Dan Cole, 2 Dylan Hartley (c), 1 Mako Vunipola
A disposizione: 16 Jamie George, 17 Joe Marler, 18 Kyle Sinckler, 19 Charlie Ewels, 20 Teimana Harrison, 21 Danny Care, 22 Ben Te’o, 23 Henry Slade

Australia: 15 Israel Folau, 14 Dane Haylett-Petty, 13 Tevita Kuridrani, 12 Reece Hodge, 11 Sefa Naivalu, 10 Bernard Foley, 9 Nick Phipps, 8 Lopeti Timani, 7 Michael Hooper, 6 David Pocock, 5 Rob Simmons, 4 Kane Douglas, 3 Sekope Kepu, 2 Stephen Moore (c), 1 Scott Sio
A disposizione: 16 Tolu Latu, 17 James Slipper, 18 Tom Robertson, 19 Dean Mumm, 20 Sean McMahon, 21 Nick Frisby, 22 Quade Cooper, 23 Henry Speight

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.