Riscatto Springboks in Argentina

Gli Springboks vincono a Buenos Aires contro i Pumas col punteggio di 26 a 12

C’era da aspettarsi una reazione degli Springboks dopo la brutta sconfitta della settimana scorsa contro i Pumas e così è stato: nel match di Buenos Aires il Sud Africa esce vittorioso col punteggio di 26 a 12.
L’inizio del match non è dei più divertenti, nei primi 27 minuti il punteggio lo muove solo Lambie con due piazzati e Sanchez con uno; l’azione più spettacolare la mette a segno Etzebeth che, con un gran placcaggio, ferma Imhoff ormai lanciato in meta.
Al 27esimo, però gli Springboks sono in attacco, complici anche i tanti falli Pumas, e alla fine segnano la meta con Habana ben servito da Pienaar; Lambie mette una bella trasformazione ed è 13 a 3. Tre minuti più tardi ed è Mvovo ad andare in meta al termine di una bella corsa; Lambie trasforma il 20 a 3. Negli ultimi sei minuti del primo tempo Sanchez mette due piazzati che riducono lo svantaggio fino al 20 a 9.
Le marcature della ripresa le apre il drop di Lambie al termine di un’azione iniziata con una touch rubata. Fino al 60esimo non succede granché se non un calcio per parte di Lambie e Sanchez, poi ci sono da segnalare un paio di bei attacchi Sudafricani che però si concludono con un niente di fatto e il match termina col punteggio di 26 a 12.

Marcature Argentina: Piazzati: Sanchez 4
Cartellino giallo: Lavanini

Marcature per Springboks: Mete: Habana, Mvovo Trasformazioni: Lambie 2 Piazzati: Lambie 3 Drop Goal: Lambie

Argentina: 15 Joaquín Tuculet, 14 Santiago Cordero, 13 Matías Moroni, 12 Juan Pablo Socino, 11 Juan Imhoff, 10 Nicolás Sánchez, 9 Martín Landajo, 8 Juan Manuel Legiuzamón, 7 Juan Martín Fernández Lobbe, 6 Tomás Lezana, 5 Tomás Lavanini, 4 Benjamin Macome, 3 Nahuel Tetaz Chaparro, 2 Agustín Creevy (c), 1 Lucas Noguera
A disposizione: 16 Julián Montoya, 17 Santiago García Botta, 18 Juan Pablo Orlandi, 19 Matias Alemanno, 20 Pablo Matera, 21 Tomás Cubelli, 22 Santiago González Iglesias, 23 Lucas González Amorosino

Sud Africa: 15 Zane Kirchner, 14 Lwazi Mvovo, 13 Jesse Kriel, 12 Damian de Allende, 11 Bryan Habana, 10 Pat Lambie, 9 Ruan Pienaar, 8 Schalk Burger, 7 Willem Alberts, 6 Heinrich Brüssow, 5 Victor Matfield (c), 4 Eben Etzebeth, 3 Marcel van der Merwe, 2 Adriaan Strauss, 1 Trevor Nyakane
A disposizione: 16 Schalk Brits, 17 Tendai Mtawarira, 18 Frans Malherbe, 19 Flip van der Merwe, 20 Pieter-Steph du Toit, 21 Cobus Reinach, 22 Handré Pollard, 23 Jan Serfontein

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *