The final(s) countdown

Pro12-Trofeo30 maggio è giorno delle finali: Aviva Premiership, Campionato d’Eccellenza e Guinness PRO 12 assegnano i titoli

Sarà un sabato pomeriggio impegnativo per gli appassionati di rugby: si parte da Twickenham per la finale di Aviva Premiership, a sfidarsi ci saranno Bath, che non vince un titolo dal 1996 e che l’ultima finale l’ha giocata nel 2004, e Saracens, vincitori del titolo nel 2011. Non sarà solo la sfida tra George Ford, miglior giocatore della stagione in Inghilterra, e Owen Farrell, sfida che proseguirà anche in nazionale, ma sarà anche l’occasione di vedere un gran match tra due delle migliori squadre in circolazione.
Appuntamento alle 15:30, queste sono le formazioni:
Bath: 15 Anthony Watson, 14 Semesa Rokoduguni, 13 Jonathan Joseph, 12 Kyle Eastmond, 11 Matt Banahan, 10 George Ford, 9 Peter Stringer, 8 Leroy Houston, 7 Francois Louw, 6 Sam Burgess, 5 Dave Attwood, 4 Stuart Hooper (c), 3 David Wilson, 2 Ross Batty, 1 Paul James
A disposizione: 16 Rob Webber, 17 Nick Auterac, 18 Henry Thomas, 19 Dominic Day, 20 Matt Garvey, 21 Carl Fearns, 22 Chris Cook, 23 Ollie Devoto
Saracens: 15 Alex Goode, 14 Chris Wyles, 13 Duncan Taylor, 12 Brad Barritt, 11 David Strettle, 10 Owen Farrell, 9 Richard Wigglesworth, 8 Billy Vunipola, 7 Jacques Burger, 6 Maro Itoje, 5 George Kruis, 4 Al Hargreaves (c), 3 Petrus du Plessis, 2 Jamie George, 1 Mako Vunipola
A disposizione: 16 Schalk Brits, 17 Richard Barrington, 18 Juan Figallo, 19 Jim Hamilton, 20 Jackson Wray, 21 Neil de Kock, 22 Charlie Hodgson, 23 Chris Ashton

Alle 18:00 lo stadio Battaglini di Rovigo ospiterà la finale del Campionato d’Eccellenza, di fronte ci sono le due migliori squadre italiane, la Femi-CZ Rovigo e Calvisano, in quella che si presenta come una possibile rivincita della finale dell’anno scorso; finalmente si gioca dopo una settimana di polemiche che hanno visto come protagonista l’immancabile presidente federale Gavazzi.
Queste sono le formazioni annunciate:
Femi-CZ Rovigo: Basson; Menon, Majstorovic, Van Niekerk, McCann; Rodriguez, Bronzini; De Marchi, Caffini, Ruffolo; Ferro (cap.), Boggiani; Roan, Ceccato, Quaglio
A disposizione: Mahoney, Balboni, Ravalle, Zanini, Lubian E., Bortolussi, Farolini, Ngawini
all. Frati
Cammi Calvisano: Chiesa; Di Giulio, Bergamo, Castello (cap), Rokobaro; Seymour, Violi M.;  Steyn, Mbandà, Belardo; Beccaris, Cavalieri; Costanzo, Ferraro, Morelli
A disposizione: Panico, Kalou, Gavazzi, Zdrilich, Ambrosio, Buscema, De Jager, Biancotti
all. Guidi

Dulcis in fundo, la finale di Guinness PRO 12: al Kingspan Stadium di Belfast se la contenderanno le due migliori formazioni celtiche di quest’anno, GlasgowMunster. Gli Scozzesi ci riprovano a vincere il titolo dopo la finale persa l’anno scorso contro Leinster. La Red Army, invece proverà a conquistare il quarto titolo.
Fischio d’inizio alle 19:30, queste sono le formazioni:
Glasgow: 15 Stuart Hogg, 14 Tommy Seymour, 13 Richie Vernon, 12 Peter Horne, 11 DTH van der Merwe, 10 Finn Russell, 9 Henry Pyrgos, 8 Josh Strauss (c), 7 Ryan Wilson, 6 Rob Harley, 5 Jonny Gray, 4 Leone Nakarawa, 3 Rossouw de Klerk, 2 Dougie Hall, 1 Gordon Reid
A disposizione: 16 Fraser Brown, 17 Jerry Yanuyanutawa, 18 Jon Welsh, 19 Al Kellock, 20 Chris Fusaro, 21 Niko Matawalu, 22 Duncan Weir, 23 Sean Lamont
Munster: 15 Felix Jones, 14 Keith Earls, 13 Andrew Smith, 12 Denis Hurley (c), 11 Simon Zebo, 10 Ian Keatley, 9 Duncan Williams, 8 CJ Stander, 7 Paddy Butler, 6 Donnacha Ryan, 5 Paul O’Connell, 4 Billy Holland, 3 BJ Botha, 2 Eusebio Guinazu, 1 Dave Kilcoyne
A disposizione: 16 Duncan Casey, 17 James Cronin, 18 Stephen Archer, 19 Sean Dougall, 20 Jack O’Donoghue, 21 Cathal Sheridan, 22 JJ Hanrahan, 23 Ronan O’Mahony

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.