Sei Nazioni 2015: Irlanda bestia nera per la Francia

Jonathan SextonL’Irlanda batte la Francia a Dublino 18 a 11 e raggiunge l’Inghilterra al comando del Sei Nazioni 2015. Sexton è Man of the Match

A Dublino è andata in scena una partita molto combattuta, una sola meta segnata complici delle gran difese; alla fine l’ha spuntata l’Irlanda su una Francia che gioca tanto di fisico ma che concretizza poco e lascia per strada anche 5 punti dalla piazzola.

Il primo tempo è serrato, combattuto sì ma con le difese a farla da padrone, la differenza la fanno solo i tanti calci concessi dai Transalpini e dall’altra parte ritornava Sexton. Nei primi quaranta minuti, quindi, il punteggio viene mosso solo da quattro piazzati di Sexton – ai minuti 14, 19, 32 e 39 – e dai due di Lopez – ai minuti 17 e 36.
Ad inizio ripresa l’Irlanda prova ad accelerare e al 51esimo Madigan, entrato come blood replacement di Sexton, mette il calcio del 15 a 6.
Ci prova anche la Francia e due minuti più tardi imbastisce delle gran cariche che finiscono per arenarsi nella difesa irlandese che riesce anche a rubare palla; per giunta Pascal Papé tira una ginocchiata a Heaslip e si becca il cartellino giallo.
I Transalpini prendono il sopravvento in mischia chiusa e al 62esimo beneficiano anche del cartellino giallo a Best; con l’uomo in più gli ospiti ci provano ma la difesa irish regge.
Alla prima occasione che l’Irlanda riesce a passare metà campo si guadagna un calcio piazzabile, manco a dirlo, Sexton lo mette e riporta i suoi oltre break.
Il finale si accende in quanto, al minuto 71, la Francia va in meta con Taofifenua ma la difesa irlandese tiene negli ultimi minuti di gara, non concede altri punti e si porta a casa la vittoria per 18 a 11

Marcature per Irlanda: Piazzati: Sexton 5, Madigan 1
Cartellino giallo: Best

Marcature per Francia: Mete: Taofifenua Piazzati: Lopez 2

Irlanda: 15 Rob Kearney, 14 Tommy Bowe, 13 Jared Payne, 12 Robbie Henshaw, 11 Simon Zebo, 10 Jonathan Sexton, 9 Conor Murray, 8 Jamie Heaslip, 7 Sean O’Brien, 6 Peter O’Mahony, 5 Paul O’Connell (c), 4 Devin Toner, 3 Mike Ross, 2 Rory Best, 1 Jack McGrath
A disposizione: 16 Sean Cronin, 17 Cian Healy, 18 Martin Moore, 19 Iain Henderson, 20 Jordi Murphy, 21 Isaac Boss, 22 Ian Madigan, 23 Felix Jones

Francia: 15 Scott Spedding, 14 Yoann Huget, 13 Mathieu Bastareaud, 12 Wesley Fofana, 11 Teddy Thomas, 10 Camille Lopez, 9 Rory Kockott, 8 Damien Chouly, 7 Bernard Le Roux, 6 Thierry Dusautoir, 5 Yoann Maestri, 4 Pascal Papé, 3 Rabah Slimani, 2 Guilhem Guirado, 1 Eddy Ben Arous.
A disposizione: 16 Benjamin Kayser, 17 Uini Atonio, 18 Vincent Debaty, 19 Romain Taofifenua, 20 Loann Goujon, 21 Morgan Parra, 22 Rémi Talès, 23 Rémi Lamerat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.